Napoli, la soluzione di De Laurentiis: vendere i “ribelli” e l’ultimatum ad Ancelotti, il caos continua

Napoli, la soluzione di De Laurentiis: vendere i “ribelli” e l’ultimatum ad Ancelotti, il caos continua

Il presidente del Napoli sta analizzando tutte le possibili soluzione per risolvere l’attuale momento di caos

Continua il caos in casa Napoli.

Negli ultimi giorni la situazione del club azzurro non è stata certamente delle più tranquille, dal momento che il rapporto tra i giocatori e il tecnico Carlo Ancelotti con Aurelio De Laurentiis non sembra essersi ancora risanato: il numero uno della società partenopea non avrebbe ancora digerito la “protesta” compiuta dalla squadra dopo la partita di Champions League contro il Salisburgo, quando tutti giocatori si sono rifiutati di ritornare in ritiro e si sono recati presso le rispettiva abitazioni provocando l’ira del presidente.

Serie A, Tommasi sul caos Napoli: “Professionalità dei giocatori non si discute, l’ammutinamento…”

De Laurentiis non sarebbe intenzionato a trascurare l’ammutinamento dei giocatori, e starebbe vagliando tutte le ipotesi possibili per risolvere la situazione di caos che sta destabilizzando l’ambiente e condizionando fortemente anche i risultati sul campo. I più a rischio sembrano essere i “portavoce” di questa ribellione, che sarebbero stati identificati in AllanInsigneCallejonMertens. La soluzione del presidente sarebbe molto semplice e diretta: la sua intenzione sembra essere infatti quella di vendere i quattro giocatori già nel corso della sessione invernale di calciomercato che inizierà tra pochi mesi. Il futuro dello spagnolo e del belga era già comunque in bilico prima di quanto accaduto giorni fa, dal momento che i due giocatori non hanno ancora trovato l’accordo per il rinnovo contrattuale.

Calciomercato Napoli, colpo di scena Mertens: il belga flirta con l’Inter, addio vicino. Il ruolo di Lukaku…

Complicata sarebbe anche la posizione di Carlo Ancelotti: stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, De Laurentiis avrebbe dato un ultimatum al suo allenatore. Dopo la sosta per le qualificazioni agli Europei del 2020, ci saranno due sfide fondamentali per la stagione del Napoli, ossia quella in campionato contro il Milan e quella in Champions League contro il Liverpool, fondamentale per agguantare la qualificazione agli ottavi di finale: se non dovessero arrivare due vittorie, Ancelotti potrebbe rischiare di essere esonerato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy