Milan-Torino, Pioli: “Sappiamo lottare e soffrire, siamo stati squadra. Ibrahimovic? Volevo dargli più minuti”

Le dichiarazioni del tecnico rossonero dopo il passaggio del turno

Pioli

Il Milan ha superato ai calci di rigore il Torino e si è preso la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia.

Coppa Italia, Milan-Torino 5-4 d.c.r.: rossoneri impallati, la vittoria arriva solo ai rigori

Il tecnico dei rossoneri, Stefano Pioli, soddisfatto per la prestazione offerta dai suoi sebbene non siano riusciti a fare gol ai granata che difensivamente parlando lasciano molto a desiderare. L’allenatore si è poi soffermato sul ritorno in campo di Zlatan Ibrahimovic che ha giocato solo per 45′, le sue dichiarazioni ai microfoni di Rai Sport.

milan

“Sappiamo lottare e soffrire, ma tra primo e secondo tempo potevamo evitare i supplementari con le occasioni avute. Siamo sempre stati squadra, vittoria voluta e meritata. La squadra sa interpretare la gara, questo è senza dubbio un segnale di forza. Abbiamo rischiato poco, siamo stati squadra. Speravamo di non andare ai supplementari. Comunque la squadra ha voglia di fare risultato e disputare partite serie. Ibra? Ho parlato con Zlatan, volevamo dargli più minutaggio rispetto alla scorsa partita. Entrando nel secondo tempo avrebbe dovuto giocare più del previsto. Speriamo possa essere nelle migliori condizioni possibili a Cagliari”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy