Milan, parla Shevchenko: “I rossoneri hanno un’identità, stanno lavorando bene. Ibra? Vi dico la mia”

Milan, parla Shevchenko: “I rossoneri hanno un’identità, stanno lavorando bene. Ibra? Vi dico la mia”

Le parole dell’ex attaccante del Milan Andrey Shevchenko

Il Milan adesso ha finalmente un’identità.

Milan, il sogno di Tonali: “Numero otto? Ecco come ha reagito Gattuso. Maldini un mito, Ibrahimovic…”

Queste le parole di Andrey Shevchenko, ex bomber del Milan adesso C.t. dell’Ucraina. Dopo otto stagioni in maglia rossonera, il tecnico classe ’76 non ha di certo dimenticato l’aria che si respira a Milanello e, in un intervista rilasciata ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha voluto chiarire il suo punto di vista per quanto concerne l’attuale situazione della società del patron Paolo Scaroni“Non mi permetto di entrare nei piani della società, dico quello che ho visto. Il Milan è ripartito un anno fa e nel calcio ci vuole tempo. Zvone Boban e Paolo Maldini hanno fatto cose giuste, i risultati piano piano sono arrivati. La squadra ha reagito a un momento di difficoltà e Pioli ha fatto un ottimo lavoro: ha dato un’identità, ha conquistato la fiducia del gruppo. Il Milan aveva bisogno di continuità e adesso l’ha finalmente trovata”.

Calciomercato Milan, dal Lione arriva Tatarusanu: l’ex Fiorentina sarà il vice Donnarumma, cifre e dettagli

I complimenti di Sheva non sono arrivati solo per il tecnico Stefano Pioli, ma anche per Zlatan Ibrahimovic, dimostratosi vero e proprio trascinatore dei rossoneri fin dal suo arrivo a gennaio: “Se ha ancora qualcosa da dare, se ha stimoli, Ibra io lo terrei sempre. In questi mesi ha fatto quello che ci si aspettava, ha giocato con intelligenza e guidato i compagni. Zlatan risponde sempre sul campo”.

Chiosa finale dell’ex centravanti sull’acquisto del giovanissimo Sandro Tonali“Mi pare un giocatore solido, con tanta qualità. Tutti ne dicono un gran bene e può ancora crescere tanto. I paragoni sono tipici del calcio italiano. Bisogna saperci convivere”.

Milan, ecco Brahim Diaz: “Sto bene fisicamente, è un onore essere qui. Numero 21? Vi spiego la mia scelta”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy