Messi, l’ex portiere del Boca Juniors Gatti: “Faranno impazzire Leo come hanno fatto con Maradona”

Le dichiarazioni dell’ex portiere di River Plate e Boca Juniors

Lionel MessiDiego Armando Maradona: un parallelismo infinito.

Messi, El Mundo svela le cifre shock del rinnovo: “Ecco il contratto che ha rovinato il Barça”. La risposta del club

Il quotidiano spagnolo ‘El Mundo‘ ha recentemente pubblicato le cifre dell’ultimo rinnovo firmato dalla Pulce con il Barcellona. L’obiettivo della nota testata giornalistica sembrerebbe essere stato quello di aver fatto conoscere l’impatto economico dell’asso argentino sulle casse del club blaugrana, mai in difficoltà come adesso, per favorire un allontanamento di Leo Messi dalla Catalogna. E’ tornato a parlare della nota questione Hugo Gatti, ex portiere di River Plate e Boca Juniors, e l’ha fatto tentando di prendere le difese della Pulga. 

Messi

VIDEO Barcellona, la rivelazione di “El Mundo”: il contratto di Messi ha rovinato il club blaugrana? Ecco la verità

Nel corso del programma televisivo spagnolo ‘El Chiringuito‘, Gatti avrebbe infatti difeso il 10 del Barcellona paragonando la sua situazione a quella dello scomparso Diego Armando Maradona. “Ricordo Diego. Un giornalista lo stava aspettando e lui era nell’auto della polizia. Gli hanno chiesto perché faceva quello, e Maradona ha risposto: ‘Mi hanno fatto questo.’ Hanno fatto impazzire Diego e con Messi stanno facendo lo stesso“, ha sottolineato l’ex calciatore argentino facendo allusione al fatto di aver creato una difficile situazione psicologica attorno all’extraterrestre attualmente alla corte di Ronald Koeman.

Maradona, rivelazione shock del medico Cahe: “Chi doveva aiutare Diego non l’ha fatto. Poteva essere salvato”

Se vince è perché gioca bene. Se non fosse il grande giocatore che è, nessuno direbbe niente. Gli altri giocatori non guadagnano soldi come Leo, ma in proporzione guadagnano di più perché non fanno niente in confronto a lui”.  Inoltre Gatti ha assicurato che se Messi avesse la mentalità di Cristiano Ronaldo, “andrebbe al Real Madrid“. Da una parte il portoghese ha infatti cambiato club e campionati in base a sfide sportive e ambizioni economiche, d’altra parte l’argentino ha scelto, fino ad ora, di rimanere nel club dove si iniziò a formare all’età di 13 anni. La fine del 2020 è stata infatti la prima volta che la Pulga ha considerato di cambiare le camicie.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy