Maradona, rivelazione shock del medico Cahe: “Chi doveva aiutare Diego non l’ha fatto. Poteva essere salvato”

le dichiarazioni del medico personale del Diez

maradona

La prematura scomparsa di Diego Armando Maradona ha lasciato diverse critiche attorno a sè.

Maradona, Dalma dopo l’audio shock del medico Luque: “Ho vomitato. Sei un figlio di…”

Oltre alla battaglia legale per la distribuzione dell’eredità, nelle ultime settimane si sta indagando per provare a trovare qualche colpevole nella morte del Pibe De Oro. L’asso argentino sarebbe stato aiutato in maniera superficiale da alcuni professionisti che avrebbero potuto gestire meglio le sue condizioni psico-fisiche.

Nelle ultime ore ha voluto dire la sua a proposito della scomparsa di MaradonaAlfredo Cahe, il medico personale dell’argentino da 30 anni. Lui ha rivolto parecchie critiche nei confronti dello staff sanitario che si è preso cura della riabilitazione del Diez: “Penso che si sarebbe potuto salvare, Tutto potrebbe essere curato, la cardiomegalia, l’aumento della figura cardiaca potrebbe essere curata, la parte psichiatrica potrebbe essere curata, tutto potrebbe essere trattato. Ad esempio una volta uno psicologo mi ha chiamato e mi ha chiesto quali farmaci nell’ultimo ricovero avessimo curato Diego. Quando gli ho dato la lista dei farmaci, è rimasto in silenzio e la storia è finita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy