Maradona, Diego Junior su Leopoldo Luque: “Audio vergognosi, piangerà davanti a Dio per quello che ha fatto”

Le dichiarazioni rilasciate dal figlio di Diego Armando Maradona

napoli

“Luque piangerà davanti a Dio per quello che ha fatto”.

Parola di Diego Maradona Junior. Il figlio del Pibe de Oro, nato in quel di Napoli da una relazione con Cristiana Sinagra, che lo scorso 6 febbraio ha partecipato all’inaugurazione ufficiale della cappella votiva dedicata al campione argentino in via Emanuele de Deo, ai Quartieri spagnoli, è tornato a parlare della scomparsa del padre e del dottor Leopoldo Luque.

“È una cosa seria, perché mio padre aveva fiducia in quella persona”, ha dichiarato Diego jr, che ha ammesso che se in un primo momento era certo della buona fede di medico, dopo alcuni audio di Luque ha iniziato a dubitare di lui. Inoltre, in merito all’accusa di falsificazione delle firme per la richiesta della cartella clinica della clinica Olivos, il ragazzo ha assicurato: “È tutto grave, è molto grave falsificare la firma nella storia clinica di un paziente”.

Maradona, Dalma dopo l’audio shock del medico Luque: “Ho vomitato. Sei un figlio di…”

Ma non solo; Diego ha commentato anche l’audio shock della conversazione tra il neurochirurgo e la psichiatra Agustina Cosachov, nel giorno della morte di Maradona. I due adesso sono indagati per il decesso del Diez. “Gli audio sono vergognosi e disgustosi. È assurdo, perché mio padre, sebbene non sembrasse pubblicamente, era preoccupato per la sua salute. E ha pagato un sacco di soldi a quest’uomo. Luque dice che si è preso cura di suo padre come se fosse il suo? Non avrei mai trattato mio padre in quel modo. Ci penseranno i giudici, non devo dare un’opinione. Per me è molto difficile. Ma quello che hanno fatto… un giorno piangeranno davanti a Dio”, ha chiuso, come ha riportato ‘La Nacion’.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy