Lazio, Milinkovic Savic: “Qui mi sento a casa, abbiamo tifosi fantastici. Derby? Li vivo da tifoso”

Ecco le dichiarazioni del centrocampista biancoceleste

lazio

La Lazio è casa mia.

Coronavirus, riaprono gli stadi? Sottosegretario Costa: “Nulla di certo, ecco perché”

Queste le parole di Milinkovic Savic, centrocampista della Lazio intervenuto in merito al suo percorso di crescita con la casacca biancoceleste. Arrivato tra le fila dei capitolini nel 2015, il Sergente è gradualmente diventato una delle colonne portanti dell’organico di Simone Inzaghi. Uno dei colpi più prolifici della gestione dirigenziale guidata da Igli Tare, che dal Genk ha pescato un giocatore forte fisicamente e spesso determinante in zona gol. L’ultimo quello siglato a Verona, che ha garantito alla Lazio altri tre punti fondamentali per la corsa alla Champions League.

Calciomercato Lazio, Tare pesca in Serie B? Occhi puntati sull’ex Palermo Gallo. I dettagli

In un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Lazio Style Channel, il centrocampista serbo ha sottolineato come l’Italia sia già nel suo cuore e come tale ambiente gli abbia anche garantito una crescita esponenziale dal punto di vista tecnico. Ecco le sue parole: “Ho girato tanti Paesi e continuo a farlo. L’Italia mi ha colpito; al Genk all’inizio è stato difficile perché ero da solo. Mentalmente non stavo al meglio ma poi con il tempo mi sono ambientato; dopo sei mesi sono poi arrivato alla Lazio, ed è stato favoloso essere subito accolto da tutti quei tifosi. Non mi sento un giocatore unico. Devo ancora lavorare e migliorare tanto e ne sono consapevole, perché in tanti si aspettano molto da me. I complimenti mi fanno sempre molto piacere ma non mi sento mai arrivato, perché voglio sempre fare dei passi avanti. Derby? Tutti i gol sono importanti ma quelli nel derby sono sempre i più belli, perché la gente aspetta quelle partite da tutto l’anno. Dopo sei anni che sono qui devo dire che ormai vivo i derby come fossi un tifoso“. 

Juventus, Chiellini: “Ho il cuore bianconero, non andrò mai in un altro club di Serie A”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy