Lazio-Milan, l’anteprima del match: Inzaghi sfida Pioli, è il monday night che vale la Champions League

Capitolini e rossoneri si giocano l’accesso alla prossima Champions League

Milan

di Luca Silvestri.

La sfida tra Lazio Milan vale molto più di tre semplici punti.

Il rettangolo verde dello Stadio Olimpico è stato spesso teatro di spareggi in ottica europea. Tanti i crocevia che, nelle ultime annate, hanno reso protagonista la compagine biancoceleste per la qualificazione alla Champions League. Nella mente dei tifosi capitolini resta ancora impressa la debacle per 2-3 contro l’Inter di Luciano Spalletti, che nel 2018 tolse all’ultimo respiro della stagione la partecipazione della Lazio al più importante palcoscenico europeo per club.

VIDEO Lazio-Milan, Bennacer e Mandzukic dal 1′: le probabili scelte di Pioli in vista dei biancocelesti

Nonostante la ferita non si sia ancora del tutto rimarginata, il giocattolo perfezionato in questi anni da Simone Inzaghi si è abbondantemente rifatto con il quarto posto ottenuto nella scorsa annata. 78 punti sono bastati ai laziali per conseguire una qualificazione che mancava da ben 13 anni e che è stata soffiata ai rivali storici della Roma, distaccati di otto lunghezze al termine dello scorso campionato di Serie A.

Dura da sette stagioni, invece, l’assenza del Milan dal palcoscenico della Champions League. Una squadra, quella del 2013, alla fine di un ciclo e molto diversa – per gioco e interpreti – rispetto a quella salita in cattedra dal termine della scorsa stagione e fino a questo punto del campionato. Un organico giovane e rivitalizzato da un tecnico come Stefano Pioli, equilibratore mentale dello spogliatoio e bravo a lavorare con interpreti ancora agli albori della propria maturazione calcistica.

VIDEO Lazio-Milan, Pioli non ha dubbi: “In Serie A solo una squadra è più forte della nostra”

Oggi la storia passata non conta più.

Entrambe le compagini arrivano da due sconfitte decisamente pesanti. La Lazio non è nel suo miglior momento, specialmente per la condizione fisica della maggior parte dei suoi attori protagonisti. L’insuccesso per 5-2 maturato nell’ultimo match contro il Napoli, rispecchia alla perfezione la difficoltà dei biancocelesti sotto il profilo della forma nei novanta minuti. Una discontinuità fisica che nasce, indubbiamente, dalla rosa corta e non assortita nel migliore dei modi durante la scorsa finestra estiva di calciomercato.

Pochi gli acquisti messi a segno dalla dirigenza di Claudio Lotito, specialmente considerando l’impegno extra della Champions League e le imprevedibili dinamiche legate al Covid 19, che – come successo a molti altri club – hanno penalizzato senza dubbio la rosa delle scelte di Simone Inzgahi.

Lazio, Simone Inzaghi è guarito dal Covid-19: sarà in panchina contro il Milan

Pochi alibi però, per una stagione altalenante e che arriva adesso nel momento clou, visti tutti i prossimi impegni dei biancocelesti a partire proprio dalla gara con i rossoneri. Questi ultimi hanno a portata di mano la possibilità di riscattare un rush finale, al momento, decisamente infelice.

Milan

Troppi punti persi per strada dai ragazzi di Pioli, che non hanno saputo reggere con continuità e in maniera adeguata la febbre da vertice. Nonostante questo però, la classifica vede il Diavolo ancora terzo e in grado di sorpassare l’Atalanta bella e convincente di Gian Piero Gasperini.

Una macchina perfetta quella allestita dal tecnico ex Genoa, in lizza come Milan Lazio per un posto tra le grandi d’Europa. I rossoneri, inevitabilmente, sono alla ricerca del contro sorpasso ai nerazzurri, avversari a distanza oggi, rivali sul campo domani, quando sul rettangolo verde del Gewiss Stadium – per l’ultima giornata del campionato –  potrebbe andare in scena il match decisivo per la qualificazione alla prossima Champions League.

Lazio-Milan, Pioli: “Scelta presa per Ibrahimovic, tutto su Theo e Romagnoli. Champions? Bisogna combattere la paura”

Per i rossoneri, così come per i bianconcelesti, l’Europa dei grandi passa però prima dallo Stadio Olimpico. Storia – recente o meno – e precedenti si azzerano, la parola passa al campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy