Juventus, Gotti su Pirlo: “Al suo posto non avrei accettato la panchina bianconera. Con Sarri sarei andato io”

Le parole dell’allenatore dell’Udinese, Luca Gotti, sul collega juventino, Andrea Pirlo

Udinese

Le parole del tecnico dell’Udinese, Luca Gotti.

Juventus

Ventottesimo turno di Serie A amaro per la Juventus di Andrea Pirlo che, dopo i tre successi consecutivi contro Spezia, Lazio e Cagliari, nel match dell’Allianz Stadium, ha trovato – con non poche sorpresa – la quarta sconfitta in questo campionato contro il Benevento di Pippo Inzaghi.

Sconfitta che non è certamente passata inosservata e che, a questo punto della stagione, allontana ancora di più il sogno di portare sotto “la Mole” il decimo scudetto consecutivo. Sul banco degli imputati è finito anche il tecnico della Vecchia Signora, la cui permanenza è stata messa fortemente in discussione non avendo convinto del tutto in questa sua prima esperienza da allenatore.

Sconcerti senza filtri: “Pirlo? E’ la Juventus ad essere sbagliata. CR7 maggiordomo inutile”

Nel corso del format televisivo targato Mediaset, “Tiki Taka”, in onda su Italia 1, l’allenatore dell’Udinese,  Luca Gotti, ha rilasciato alcune dichiarazioni a proposito del suo collega juventino.

“Al posto di Pirlo non avrei accettato la panchina della Juventus. Mi sarebbe piaciuto andarci con Sarri, ma mi aveva già detto che se fosse tornato in Italia avrebbe chiamato il suo storico vice. Peccato. A Maurizio consiglio di andare alla Roma, i giocatori sarebbero funzionali alle sue idee”.

Juventus, Cagni: “Pirlo? Presuntuoso, dire di sì è stato un errore. Serie A, ora viene fuori la realtà e su Pioli…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy