Italia, Caputo resta umile: “Non esiste nessun dualismo, davanti ho due mostri sacri”

L’attaccante neroverde potrebbe insidiare le gerarchie offensive della Nazionale azzurra al momento occupate saldamente da Immobile e Belotti

Francesco Caputo orgoglioso di essersi guadagnato con gol e fatica la maglia della Nazionale.

Milan, Gazidis soddisfatto: “Si dice che la Serie A sia per vecchi, vi svelo il nostro segreto”

L’attaccante del Sassuolo è stato nuovamente convocato dal commissario tecnico Roberto Mancini per l’amichevole contro la Moldova e le sfide di Nations League contro Polonia e Olanda. Il centravanti pugliese, durante l’odierna conferenza stampa, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

“Io terzo incomodo? Per me non esiste nessun dualismo, so che davanti a me ci sono Ciro Immobile e Andrea Belotti. Il primo ha vinto la Scarpa d’Oro, i numeri parlano chiaro, il Gallo fa grandissimi campionati. Ma sono qui per giocarmi le mie carte fino alla fine”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy