Roberto Vecchioni le canta all’Inter: “Una vagonata di incapaci! Antonio Conte? Preferisco il Premier…”

Un Roberto Vecchioni a muso duro che tuona contro la sua Inter

Roberto Vecchioni

E’ un Roberto Vecchioni decisamente deluso dalle prestazioni della sua Inter, quello intervistato durante il programma di Rai Radio1 “Un giorno da Pecora”.

Paroliere, scrittore, poeta ed ex professore di italiano, il noto cantautore non ha di certo usato parole al miele nei confronti della compagine nerazzurra, com’è invece consueto fare nei testi delle sue canzoni con le quali racconta “l’amore“, facendo innamorare diverse generazioni.

“La mia Inter? Una vagonata di incapaci, incompetenti e mangia gol. E’ vero, abbiamo comprato i calciatori ma vi dico una cosa: poeti come Pier Paolo Pasolini e autori come Italo Calvino hanno scritto canzoni insieme a grandi musicisti, e sono tutte orrende, una più brutta dell’altra. Quindi non è che basta mettere insieme il meglio per avere un risultato perfetto….”, sono state le sue parole.

Real Madrid-Inter, Zidane avverte: “Per noi è come una finale. Io, Conte e la tesi da allenatore…”

Toni aspri, dichiarazioni che non sono certamente passate inosservate. Vecchioni, che sembra avere le idee piuttosto chiare sul momento dei nerazzurri, ha fatto anche un curioso parallelo politico: “Di chi è la colpa? Di Conte, sicuramente, ma non lo sostituirei, ormai è lì e ci resti. A me piace molto il premier Conte, invece. Mi piace molto più di Antonio”, ha concluso.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy