Inter, Nainggolan si racconta: “A Cagliari sono diventato uomo. Rimpianti? Mia madre…”

Inter, Nainggolan si racconta: “A Cagliari sono diventato uomo. Rimpianti? Mia madre…”

Il centrocampista belga del club nerazzurro, Radja Nainggolan, racconta i suoi primi passi mossi in Serie A con la maglia del Cagliari

Radja Nainggolan si racconta.

(Inter, caso Icardi: Mauro strizza l’occhio alla Juve, il like a Cancelo scatena il web)

Intervenuto ai microfoni dei corrispondenti francesi di Bein Sports, il centrocampista belga dell’Inter ha parlato dei suoi primi passi mossi in Serie A, e più precisamente in Sardegna con la maglia del Cagliari. Di seguito le dichiarazioni rilasciate dal “Ninja” del club nerazzurro sull’argomento e non solo.

Era una famiglia, si giocava per un’isola intera. Ogni partita era una battaglia. Lì sono diventato uomo, era una sfida importante per me che mi son dovuto mettere in mostra nella Serie A. E’ stata una prova dura, ma è andata bene. Non mi aspettavo di diventare il calciatore che sono oggi. Il ricordo più bello che ho a Cagliari è stato il primo gol in Serie A, due settimane dopo la scomparsa di mia madre. L’unico rimpianto è che non mi abbia mai visto giocare in Serie A, ma devo tutto a lei“.

(VIDEO Serie A, Inter-Milan derby d’Europa: Spalletti e la grana Icardi, i tormenti di Gattuso…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy