Inter, la carica di Fresi: “E’ la fuga giusta, Lukaku top player. Sanchez-Lautaro? Sarebbe ideale una staffetta”

L’ex difensore nerazzurro, commenta il primato in classifica della squadra di Antonio Conte

Inter

A questo punto credo proprio che possa essere la fuga giusta. Se tiene questo ritmo e continua a giocare così ce la può fare. L’unica che potrebbe dar fastidio è la Juve ma dieci punti sono tanti da recuperare

Inter

Alla vigilia del prossimo turno di campionato che vedrà l’Inter affrontare l’Atalanta, nel difficile match in programma a “San Siro”, lunedì sera alle 20.45, l’ex difensore nerazzurro, Salvatore “Totò” Fresi, nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di “Tuttomercatoweb”, ha commentato il primo posto della squadra di Conte, ora a più sei sul Milan. Di seguito le dichiarazioni del quarantottenne ex calciatore.

Inter, Perinetti esalta i nerazzurri: “Conte ha trovato la giusta quadratura, sono i favoriti per lo Scudetto”

“Ha i giocatori validi per cui non c’è stato bisogno di una molla in particolare. Il valore e la forza esce fuori, non c’è nulla da fare: L’attacco è super, c’è una buona difesa e anche un bel centrocampo. Pericolo? Ripeto, il rischio può essere se si sveglia la Juve. L’Inter deve fare più punti possibile perché basta sbagliare due gare e ti ritrovi in difficoltà. Devi pensare a vincere anche gli scontri diretti. Oggi chi è il simbolo dell’Inter? Chi fa la differenza è Lukaku. Fa gol e fa farlo, è potente, ha tutto e poi è giovane, ha 27 anni, E’ una vera colonna che altre squadre non hanno. Sanchez? Deve giocare. A livello tecnico non dà riferimenti e ti spacca partite. Peccato debba andare in panchina, io credo che ci dovrebbe essere una staffetta e sarebbe importante alternare lui e LautaroInter-Atalanta di lunedì? Per quanto riguarda l’Atalanta peccato per l’andata di Champions League col Real Madrid che però non lo vedo come gli altri anni. Agli spagnoli manca qualcosa in attacco e a mio parere la Dea può farcela. Lunedì invece sarà un bell’esame per l’Inter: si affronteranno due squadre molto fisiche e sarà una bella gara anche tattica. Non escludo che l’Inter o l’Atalanta possano fare una goleada. La difesa? Sta facendo il suo ma non mi fa impazzire. I giocatori sono bravi ma non sono ancora quelli della Juve come Chiellini ad esempio. Li vorrei vedere più veloci e invece ancora sono macchinosi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy