Coronavirus, plasma iperimmune: ecco chi e come potrà donare. Il comunicato del Policlinico “Paolo Giaccone”

La nota diffusa dall’ospedale universitario di Palermo e sede della scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Palermo, Policlinico “Paolo Giaccone”

Attivati 8 centri per la cura del Coronavirus con il plasma iperimmune dei guariti in Sicilia.
Riprende quota il tema relativo agli anticorpi dei guariti per combattere il Covid-19 nei malati, con l’arrivo della seconda ondata epidemia che ha fatto lievitare in modo esponenziale il numero di nuovi contagiati nel nostro Paese. Una crescita inarrestabile che ha spinto le regioni ad aprire nuovi centri per la cura del Coronavirus con il plasma iperimmune dei guariti, autorizzati dal dipartimento Attività sanitarie e osservatorio epidemiologico dell’assessorato regionale della Salute. Tra i centri interessati figura anche il Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo che, tramite una nota, ha voluto fornire tutte le indicazioni necessarie agli aspiranti donatori.
“L’AOUP Paolo Giaccone informa che è possibile donare Plasma iperimmune anti SARS-CoV 2 presso la UOC di Medicina Trasfusionale da soggetti che presentano le caratteristiche idonee alla donazione.
Pertanto si invita chi fosse interessato ad inviare una mail all’indirizzo medicinatrasfusionale@policlinico.pa.it
Nella quale indicare nome, cognome, data di nascita, storia clinica e numero di telefono.
Alla mail dovranno essere allegati :
• referto di almeno un tampone positivo
• numero due referti di successivi tamponi negativi
• eventuale lettera di dimissione in caso di ricovero
I soggetti potenzialmente idonei alla donazione verranno contattati direttamente dal Servizio trasfusionale ed invitati a sottoporsi ad un test di screening per il dosaggio degli anticorpi anti SARS CoV-2-. In caso di idoneità verrà fissato un appuntamento per la donazione di plasma iperimmune
Si prega di non telefonare ai numeri diffusi da precedenti post non autorizzati dalla AOUP poiché sono numeri destinati alla gestione delle emergenze-urgenze che rischiano di non poter essere garantite a causa della forte pressione di telefonate
Per ogni eventuale chiarimento è disponibile il numero della segreteria del Servizio Trasfusionale 091 6553226 attivo dalle 8.30 alle 13.30 dal lunedì al venerdì”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy