Juventus-Inter, Conte: “Serviva concretezza, Lukaku non è al meglio. Scontro con Agnelli? Dicano la verità”

Le parole del tecnico nerazzurro al termine della sfida contro i bianconeri

juventus

L’Inter non riesce a fare l’impresa: all’Allianz Stadium termina 0-0 la sfida contro la Juventus.

Coppa Italia, Juventus-Inter 0-0: all’Allianz vince la noia, 19a finale per i bianconeri

Nella semifinale di ritorno di Coppa Italia i nerazzurri non riescono a scardinare la difesa di casa e a causa del 2-1 subito nel match d’andata dicono addio alla finale del torneo. Il tecnico interista Antonio Conte, intervenuto in conferenza stampa, ha commentato così la prestazione offerta dai suoi.

“Avremmo dovuto concretizzare le situazioni che avevamo creato. È un peccato, perché nei 180′ penso si siano viste due squadre che hanno combattuto fino alla fine. Abbiamo pagato dazio per l’andata, per alcuni regali che abbiamo fatto. Fino alla fine abbiamo cercato di fare gol, anche perché sapevamo che con un gol sarebbero andati ancora più in difficoltà. Dispiace: queste sono partite che si giocano in 180′, oggi abbiamo cercato in tutti i modi di ribaltare il risultato, ma non ci siamo riusciti. Si deve imparare dagli errori e ripartire. Scontro con Agnelli? Le fonti Juventus dovrebbero dire la verità. Penso che il quarto uomo abbia visto cos’è successo per tutta la partita: bisognerebbe essere più educati secondo me. Era una partita difficile: giocavamo contro ottimi giocatori. Da quel punto di vista Lukaku nelle ultime partite non è sembrato al 100%, ma anche oggi ha dato il massimo. Ci sono dei momenti in cui si è iù in forma, altri in cui si è più opachi. Ma per noi è un giocatore sicuramente importante”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy