Real Madrid-Chelsea, Tuchel: “Ecco cosa servirà. Superlega e nuova Champions League? Vi dico la mia”

Il tecnico dei Blues alla vigilia della sfida di Champions League contro il Real Madrid

Champions League

Le dichiarazioni del tecnico dei Blues in vista della semifinale d’andata di Champions League.

Chelsea

Alla vigilia del match in programma all’Alfredo Di Stéfano Stadium di Madrid, il tecnico del ChelseaThomas Tuchel, ha parlato in conferenza stampa in vista della semifinale d’andata di Champions League contro il Real Madrid di Zinedine Zidane. Di seguito le parole del tecnico ex PSG, che presenta così la gara contro i Blancos“Mancherà solo Kovacic, gli altri sono a disposizione. Abbiamo giocato contro i migliori d’Europa e finora abbiamo sempre fatto bene. Contro Atlético, Liverpool, Tottenham, ora arriva un’altra sfida. È una nuova esperienza, dobbiamo essere uniti perché servirà una partita di alto livello contro il Real Madrid. Solo così raggiungeremo la finale”, ha spiegato.

SUPERLEGA E SANZIONI UEFA – “Era un’ipotesi, ma ci meritiamo di essere in semifinale, come il Real Madrid. Se ci sono problemi politici, devono essere risolti a quel livello e non a scapito di una competizione come questa”.

SULLA NUOVA CHAMPIONS LEAGUE – “Non sono sicuro che mi piaccia, vedo solo che ci saranno più partite e col calendario che abbiamo è difficile per me essere entusiasta. Tutti gli allenatori e i giocatori avranno la stessa opinione. Nations League, Mondiali per Club… Non aumenta la qualità ma solo il numero di partite. Non sono contento della nuova Champions League, ma non gioco alcun ruolo in questo. Dipendiamo da noi stessi e dalla nostra forza”.

Superlega, Ceferin avverte: “I club iscritti non parteciperanno alla Champions League”

SU HAZARD – È un grande giocatore, è stato fondamentale qui al Chelsea per molti anni, in uno dei campionati più difficili. Ho molto rispetto per lui, è un giocatore importante per il Real Madrid. Ma dobbiamo anche parlare dell’esperienza che ha in Europa e in Premier League. Adesso gioca per il Real Madrid, è tornato e se giocherà, sicuramente vorrà dimostrare qualcosa. Che sia disponibile o meno non fa differenza. Hanno tanti giocatori di qualità, possono giocare anche in 10″.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy