Brescia, la carica di Dionigi: “Ogni gara diversa, ma vietato cambiare atteggiamento. Mercato? Ho le idee chiare”

Le dichiarazioni in conferenza stampa del mister Dionigi in vista della sfida tra Spal e Brescia.

serie b

Mercoledì 30 dicembre alle ore 18:00 andrà in scena la sedicesima giornata di campionato di serie B che vedrà sfidarsi le due retrocesse Spal e Brescia.

Brescia

 

I ferraresi e le “Rondinelle” sono entrambe reduci da una pesante sconfitta nell’ultimo turno e ad otto punti di distanza l’una dall’altra.

Serie B, 14^ giornata: ko Lecce, solo un pari per il Brescia, ok Spal e Cittadella. La classifica

Il tecnico del Brescia Davide Dionigi, intervenuto in conferenza stampa, ha analizzato l’impegno che attenderà i suoi a poche ore dal fischio di inizio del match, soffermandosi sui punti di forza della sua squadra: “Dobbiamo capire sempre il momento in cui ci troviamo e valutare le nostre condizioni mentali, fisiche e tattiche. Ogni gara è diversa dall’altra, la SPAL ha avuto qualche difficoltà nell’ultima gara, ma è una squadra di valore e noi dobbiamo cercare di creargli problemi. Contro l’Empoli abbiamo aggredito alto gli avversari, giocando in maniera molto propositiva, e siamo riusciti a fare buone cose. Ma non è detto che giocheremo così anche domani, anche se l’obiettivo è quello di avere sempre lo stesso atteggiamento. La SPAL non prende gol da tante partite in casa e dobbiamo trovare le soluzioni migliori per fare gol come stiamo facendo ultimamente. Donnarumma-Torregrossa? È una coppia importante, stiamo vedendo che il primo sta tornando in condizione e la nostra intenzione è quella di schierarli assieme al più presto, ma dobbiamo dare tempo ad Alfredo di entrare in forma. Ma sono sicuri che ci daranno grandi soddisfazioni. In un periodo come questo, con partite ogni tre giorni, è normale valutare la condizione volta per volta, poi quando si potrà lavorare con tutti in condizione e con una settimana a disposizione si creeranno non dico delle gerarchie, ma una base su cui contare avendo poi avendo ricambi all’altezza che potrebbero giocare da titolari”.

Infine, due battute sul mercato: “Valuteremo dove si potrà migliorare la rosa per avvicinare la mia idea di gioco. Sono fiducioso però di vedere la squadra al completo e al top perché penso possa adattarsi bene al mio pensiero e alla mia idea di gioco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy