Atalanta-Torino, Gasperini: “Ci siamo fermati, riaperta una partita chiusa. È mancata attenzione”

Le parole del tecnico orobico dopo il pari contro il Torino

gasperini

Brutta caduta quella dell’Atalanta che non è andata oltre il 3-3 nella gara casalinga contro il Torino.

Serie A, 21a giornata: lo Spezia blocca il Sassuolo, il Torino rimonta l’Atalanta

I bergamaschi dopo essere andati avanti di tre reti hanno subito la rimonta dei granata che tra la fine del primo tempo e la metà del secondo hanno rimesso le cose a posto. Non si aspettava nulla di tutto questo il tecnico orobico, Gian Piero Gasperini, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa.

“Abbiamo preso questi due gol, uno su rigore e uno su azione di calcio d’angolo. Siamo rimasti fermi e colpevoli nelle due situazioni. Abbiamo riaperto una partita dove non c’erano segnali, è un grave errore da parte nostra. Giustifico un po’ di fatica in qualcuno che ha giocato, ma non negli altri. Non è che arrivano da momenti di stanchezza, anche se siamo arrivati tardi giovedì. La partita era incanalata troppo bene, è stata mancanza di attenzione, non stavamo subendo pericoli. Poi è chiaro che anche un calcio piazzato può diventare determinante. Non ti puoi fermare, le partite vanno giocate sennò rilanci chiunque. È un brutto risultato per come era andata la gara, ora dobbiamo pensare alla semifinale di Coppa Italia, poi alla Champions. Il campionato era nei nostri pensieri anche oggi, altrimenti non andavamo 3-0. Dobbiamo rimanere dentro a tutte le competizioni più a lungo possibile cercando di non perdere occasioni come abbiamo fatto oggi”.

Atalanta-Torino, Gasperini: “Priorità alla gara col Napoli, ma domani daremo il massimo. Assenze? Vi dico tutto, Hateboer…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy