Joe Tacopina a Mediagol: “Paul Baccaglini ha giocato coi sentimenti dei palermitani”

Joe Tacopina a Mediagol: “Paul Baccaglini ha giocato coi sentimenti dei palermitani”

Joe Tacopina, presidente del Venezia, ai microfoni di Mediagol.it: “Paul Baccaglini ha giocato coi sentimenti dei tifosi del Palermo. Era ovvio che…”

9 commenti

Quando le iniziali trattative con il presunto fondo di stato cinese cominciavano a far sorgere più di qualche dubbio in Maurizio Zamparini, lo stesso patron friulano decise di coinvolgere Joe Tacopina.

Al presidente del Venezia, noto avvocato newyorkese, il compito di ricercare nel panorama a stelle e strisce un investitore o un gruppo di investitori solidi che risultassero interessati all’acquisto del Palermo Calcio. Dopo alcune settimane, Tacopina registrò l’interesse di Frank Cascio, il quale venne introdotto alla realtà del club di viale del Fante. Zamparini, a dire il vero, non diede mai abbastanza credito all’ex manager di Michael Jackson che, intanto, veniva accolto in pompa magna dai palermitani all’aeroporto Falcone – Borsellino di Punta Raisi. La due diligence, poi l’offerta, ma quanto proposto da Cascio non venne ritenuto abbastanza da Zamparini e l’imprenditore originario di Castelbuono annunciò il suo ritiro dalla corsa all’acquisto della società rosanero.

Cascio si ritirò, ma lo stesso non fece uno dei suoi soci, Paul Baccaglini: l’ex Iena avvicinò ulteriormente Zamparini e da lì venne messa in piedi un’operazione che – è storia attuale – sembrava potesse procedere spedita e, invece, si è andata a schiantare contro il muro eretto da Zamparini. “Un’offerta ridicola per l’acquisto della società“, ha detto senza mezzi termini quello che dunque rimane il proprietario del 100% delle quote del club di viale del Fante.

Chi non ha mai nascosto di nutrire dei dubbi in merito alla solidità e alla credibilità di Paul Frank Baccaglini è Joe Tacopina che già il 21 marzo scorso, due settimane dopo l’annuncio della carica di presidente del Palermo affidata all’ex Iena, ne parlava in questi termini (clicca qui per l’intervista del 21 marzo).

E all’indomani della mancata chiusura dell’affare tra Baccaglini e Zamparini, Joe Tacopina torna a dire la sua sul rappresentante della YW & F Global Limited. “Per me era ovvio che Paul Baccaglini non fosse un serio, e soprattutto legittimo, acquirente per il Palermo Calcio – ha detto il presidente del Venezia a Mediagol.it -. È stato davvero un peccato vederlo giocare coi sentimenti dei tifosi del Palermo, una piazza fantastica che meriterebbe ben altro“.

LEGGI ANCHE: Frank Cascio: “Baccaglini mi ha tradito. Tifo Palermo e in futuro…”

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Angela Carlino - 3 settimane fa

    Proprio questo signore non dovrebbe parlare lui che ha origini siciliane a preferito il venezia e ora sputa sentenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antonio Amuso - 3 settimane fa

    Invece cascio persona seria ?! Tanto che zampa l’ha mandato a fare in culo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Vitale - 3 settimane fa

    Cascio e Tacopina conoscono Baccagnini che lavorava per Cascio e lo dissero fin dall’inizio Baccagnini e’ chiacchierone e’ bravo con la bocca , ma il resto che manca ! Però strano di Cascio si era informato Zamparini che mancavano le garanzie , di Baccagnini era sicuro che i soldi c’erano .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. vassallo4_373 - 3 settimane fa

    Caro Baccaglini ritorna a Palermo e sarai accolto come meriti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ernesto La Corte - 3 settimane fa

    Sempre più lontano da questa società da questa squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Stefano Ralli - 3 settimane fa

    Secondo me l opera dei pupi Zamparini Baccaglini non è ancora finita 😉

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pia Maggiore - 3 settimane fa

    Invece Zamparini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. nick - 3 settimane fa

    Il punto è proprio quello, cascio mandato via in breve baccaglini nominato pure presidente..
    Quello che ha giocato con i sentimenti dei palermitani non è il pupo americano ma la iena italiana che lo ha usato per Nascondersi al momento della retrocessione e ora recita la patetica commedia di quello dispiaciuto che non può abbandonare Palermo.. La scorsa estate per giustificare un mercato imbarazzante disse che l’aveva venduto ai cinesi..
    Insomma parliamo di uno che mente senza nessuna vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. beppe0000 - 3 settimane fa

      nick con tutto il rispetto per quantyo ha dato zamparini al Palermo è oramai inevitabile essere d’accordo con te alla luce degli ultimi 5 anni….e del resto se cosi non fosse, non si capirebbe come mai zamparini lo abbia fatto presidente. L’unico motivo è che voleva distogliere i tifosi ed i media dal disastro Palermo e quindi da lui!!! E credo ci sia riuscito bene….ora torna da super erore!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy