Cessione Palermo, conto alla rovescia con York Capital: ultimi dettagli da limare per le firme

Cessione Palermo, conto alla rovescia con York Capital: ultimi dettagli da limare per le firme

Le ultime sulle trattative per la cessione del club siciliano: i legali delle due parti intensificano i contatti e provano a stringere, l’accordo ormai è sempre più vicino

Ancora qualche giornata di trepidante attesa prima di poter annunciare il cambio di rotta definitivo in casa rosanero.

(Cessione Palermo, affare in chiusura con York Capital: entro 72 ore il preliminare, i dettagli)

Dalle parti di Viale del Fante, infatti, sarebbero già cominciati i preparativi per l’ingresso di York Capital Management all’interno del Palermo Calcio, con un passaggio di proprietà che parrebbe ormai in dirittura d’arrivo e che dovrebbe conoscere la propria prima tappa già nel corso di questa settimana grazie alle firme delle due parti da mettere su un contratto preliminare. Secondo quanto riportato all’interno della propria edizione odierna da Il Giornale di Sicilia, inoltre:

I legali del club e del fondo statunitense stanno limando gli ultimi dettagli di un accordo ormai vicino, che prevede l’immissione dei primi capitali prima del termine di questo campionato, per poi procedere con l’investimento vero e proprio una volta avuta la certezza del torneo in cui giocheranno i rosa nella prossima stagione. Nonostante i tempi siano stretti, la loro entrata sarà graduale e comporterà la fine di questa fase di traghettamento iniziata lo scorso 14 febbraio, quando Daniela De Angeli rilevò le quote da Sport Capital Group“.

(Cessione Palermo, Foschi su York Capital: “Vuole investire in questa realtà. Sarebbe il colpo più grande della mia carriera”)

In buona sostanza si tratterebbe di un’operazione portata avanti con la prospettiva di trovare un acquirente nel giro di poche settimane, anche se in realtà le tempistiche si sarebbero allungate per l’impossibilità di chiudere l’affare con il patron del Genoa, Enrico Preziosi. L’opzione legata alla cessione del club siciliano a York Capital è sempre stata tenuta in piedi dalla dirigenza rosanero e, concedendo agli americani tutto il tempo utile per arrivare alla due diligence, si sarebbe giunti ad una sorta di “dentro o fuori” da sbrogliare proprio nel corso di questi giorni:

Prima di Pasqua, se non addirittura già nella giornata di domani, le parti dovrebbero mettere nero su bianco un primo accordo. In totale, da qui al 30 giugno, nelle casse societarie dovrebbero entrare circa 4 milioni tramite uno dei sottocomparti di York (che controlla diversi fondi, tutti legati alle diverse strategie di investimento)“.

(Cessione Palermo: il preliminare con York Capital in sette giorni, ma c’è anche Arkus Network…)

Sempre secondo quanto riferito questa mattina dal noto quotidiano regionale, inoltre, una prima tranche di pagamento sarebbe da attendere subito dopo la firma dell’accordo preliminare, mentre la seconda prima del termine della stagione sportiva in corso, ossia quando dovrebbe poi scattare l’opzione per il passaggio di proprietà definitivo dell’intero pacchetto azionario:

Per l’hedge fund con sedi a New York, Londra e Hong Kong, il Palermo sarebbe il secondo asset nel mondo dello sport, dato che il proprietario Jamie Dinan controlla una quota di rilievo dei Milwaukee Bucks in NBA. In Italia, invece, York ha già tra le mani il complesso termale di Saturnia, l’area di Porta Vittoria a Milano e altri progetti immobiliari, mentre in passato è stato tra i principali azionisti (seppur per pochi mesi) del Monte dei Paschi di Siena“.

(Cessione Palermo, York Capital vicinissimo alla chiusura: il bluff di Foschi e la pista Macaione. Ferrero e la Sampdoria…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy