Cessione Palermo, atto depositato sul Registro Imprese: Treacy, Burton e il nuovo aumento di capitale…

Cessione Palermo, atto depositato sul Registro Imprese: Treacy, Burton e il nuovo aumento di capitale…

Emergono ulteriori e significativi dettagli sulla nuova proprietà britannica che ha acquisito il 100% delle quote del Palermo Calcio

Emergono ulteriori e significativi dettagli sulla nuova proprietà britannica che ha acquisito il 100% delle quote del Palermo Calcio.

(Cessione Palermo, tutti i dubbi su Richardson: le sue attività e la scadenza del 30 dicembre…)

Stando a quanto riportato dall’edizione odierna de La Repubblica-Palermo, sarebbe infatti giunta l’evidenza della cessione della società rosanero sul Registro Imprese italiano. L’atto notarile della cessione del club siciliano sarebbe stato effettivamente depositato presso il registro delle imprese con il numero di protocollo 62051/2018. Di seguito un breve estratto dal noto quotidiano nazionale sull’argomento: “Da ieri sul Registro imprese italiano che ospita i dati ufficiali delle camere di commercio c’è anche la traccia che i tifosi del Palermo aspettavano: lunedì scorso, con il numero di protocollo 62051/ 2018, è stata presentata la ‘Comunicazione unica di indicazione analitica variazioni quote, azioni, soci e consorzi’ che si mette in atto quando c’è un ‘trasferimento ed altre operazioni su quote di società’. In sostanza c’è l’evidenza che l’atto della cessione del Palermo sottoscritto il 30 novembre e annunciato il giorno dopo attraverso una nota sul sito della società è stato comunicato dal notaio agli enti competenti“. Un dettaglio fondamentale che si aggiunge a quelli già emersi nella giornata di ieri circa i movimenti di denaro avuti dalle società riconducibili a mister Clive Richardson, James Sheehan e gli altri soci del fondo inglese.

(Cessione Palermo, ecco mister Treacy: il socio “forte” quotato in Borsa che…)

Analizzando il gruppo di società che gestiranno il Palermo Calcio per conto di una “società madre”, sempre secondo quanto riportato dall’edizione locale del noto quotidiano nazionale, si aggiungerebbe un ulteriore particolare: il cosiddetto “socio forte” John Treacy avrebbe sottoscritto ieri un nuovo aumento di capitale dopo quelli del 2 e del 7 novembre del 2018, aggiungendo oltre 9,5 milioni di sterline (divisi in due tranche) nella casse della Imaginatik Plc. Ma è un socio di Treacy presso la Imaginatik Plc a destare stamane la curiosità del quotidiano, ossia Nigel John Burton, amministratore delegato e direttore esecutivo di Nu-Oil and Gas Plc (meglio conosciuta come Energi Oil) con sede a Manchester e quotata in Borsa a Londra, una compagnia di estrazione di gas e petrolio che investirebbe sia in Imaginatik Plc che in Polemos Plc. Mancherebbe, però, ancora un collegamento più chiaro ed evidente per completare il puzzle che vedrà apparire, pezzo per pezzo, il volto principale della società che ha acquisito il club rosanero, ma i movimenti economico-finanziari e gli indizi parrebbero diventare sempre di più.

(Cessione Palermo, Albanese: “Io nel nuovo Cda? Ecco la verità. Tutto su David Platt, Belli mi ha detto…”)

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14125061 - 1 settimana fa

    Questa attività investigativa cominciata fin dalla presentazione ad oggi per me è una vergogna, hanno detto che tutto verrà chiarito al momento opportuno per esigenze loro.. stop cavolo e invece a fare congetture, ricerche, illazioni, tarpinamenti e inquisizioni.. raga basta davvero!! Non volevamo più Zamparini è stato fatto adesso iniziamo un nuovo percorso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giaguaro - 1 settimana fa

      Contro il Livorno …..tutti allo stadio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lucka90 - 1 settimana fa

        Allo stadio solo quando sarà nominato ufficialmente un nuovo presidente

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy