Cessione Palermo, ecco mister Treacy: il socio “forte” quotato in Borsa che…

Cessione Palermo, ecco mister Treacy: il socio “forte” quotato in Borsa che…

John Michael Treacy sembrerebbe essere il socio più solido a livello finanziario della Sports Capital Group Investments Limited, essendo legato a due società quotate nella borsa di Londra

Una rete di società che partirebbe dalla Global Futures Sports & Entertainment.

Questo lo spinoso tema introdotto nella propria edizione odierna da La Repubblica, che prova in tal modo a rimettere a posto i pezzi del puzzle della nuova proprietà del Palermo Calcio, con delle società che parrebbero essere unite da dei collegamenti intrecciati e che in questi giorni starebbero registrando degli spostamenti di denaro ed alcune nuove nomine: “Una rete di società collegate l’una all’altra. È una galassia di intrecci societari quella che parte dalla Global Futures Sports & Entertainment Ltd di Clive Richardson e si perde nei meandri del registro imprese inglesi. Società che sembrano legate da collegamenti infiniti e che in questi giorni registrano spostamenti di denaro e nuove nomine. In attesa di verificare se già oggi sul registro imprese italiano ci sarà traccia dell’atto notarile di venerdì scorso in cui, secondo gli annunci, è stata ceduta la società rosanero, gli spostamenti di denaro lasciano intendere che qualcosa di concreto intorno al club si stia effettivamente muovendo“.

(Richardson e i progetti per il futuro del Palermo: “Il cambiamento sarà esponenziale…”)

Una di queste nuove nomine sopracitate, secondo quanto riportato dal noto quotidiano nazionale, sarebbe l’ormai nota Sports Capital Group Investments Limited, che come persone di riferimento vedrebbe Clive RichardsonEmanuele Facile (socio dell’advisor Maurizio Belli e presidente di Financial Innovations) e John Michael Treacy. Quest’ultimo sembrerebbe essere il socio più forte e solido a livello finanziario, essendo legato a due società quotate nella borsa di Londra, ossia Imaginatik Plc e Polemos Plc. Entrambe le imprese avrebbero registrato nei primi giorni di novembre un sostanzioso aumento di capitale, con svariati milioni di euro posti sul piatto e, anche se i rapporti di tali società con il club rosanero sarebbero ancora tutti da verificare, ciò potrebbe comunque rappresentare un buon indizio da cui partire: “Seguendo il filo che lega una società all’altra a partire da quella di Richardson si trova subito la Sport Capital Group Investments Limited, società nata proprio il giorno della cessione del Palermo, venerdì scorso: con Richardson ci sono Emanuele Facile, già noto ai tifosi per essere il socio dell’advisor di Zamparini Maurizio Belli, e John Michael Treacy. Dei tre è proprio Treacy quello che sembra il più conosciuto negli ambienti della finanza. Bloomberg lo lega a tre società, due delle quali quotate alla borsa di Londra: Imaginatik Plc e Polemos Plc. La prima il 2 novembre ha registrato un aumento di capitale di oltre 4,7 milioni di sterline, la seconda il 7 novembre di oltre 20,4 milioni di sterline. Se questi soldi finiranno nelle casse rosanero si scoprirà a breve“.

(Cessione Palermo, tutti i dubbi su Richardson: le sue attività e la scadenza del 30 dicembre…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy