Zamparini: “Sono sconcertato, richieste della Procura anacronistiche. Sms Calaiò? E’ responsabilità diretta…”

Zamparini: “Sono sconcertato, richieste della Procura anacronistiche. Sms Calaiò? E’ responsabilità diretta…”

Le parole del patron del club rosanero, Maurizio Zamparini, in merito all’inchiesta per i fatti accaduti prima di Spezia-Parma

Interviene Maurizio Zamparini.

Il patron del club rosanero, nel corso di un’intervista concessa a Il Giornale di Sicilia, ha commentato con le seguenti parole la richiesta avanzata dalla Procura Federale nella mattinata di ieri, in merito all’inchiesta per i fatti accaduti prima della gara del torneo cadetto Spezia-Parma e sulle chance del Palermo di poter essere ripescato in Serie A:

Richieste anacronistiche, sono sconcertato. Se è vero e viene accertato il tentativo di illecito nella partita giocata contro lo Spezia, come minimo avrebbero dovuto richiedere la revoca dei tre punti ottenuti in quella gara. Qualcosa di strano li è successo, prova ne è quel rigore calciato in curva. La classifica, senza quei tre punti, porterebbe noi in Serie A. Il messaggio di Calaiò non è pro domo sua, bensì pro Parma. La società è interessata direttamente da quello scambio di sms, la responsabilità non è oggettiva. Questa è responsabilità diretta“.

(Inchiesta Spezia-Parma, la richiesta della Procura: due punti di penalizzazione ai ducali, 4 anni di squalifica per Calaiò. I dettagli)

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Roberto Corona - 1 anno fa

    Allora all’Inter ladra quanti punti gli dovevano levare con la lazio serie b

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. george - 1 anno fa

    Sì, tutto vero! Ma tu quando te ne vai? È possibile che il Palermo calcio diventi una società ‘normale’, con un patron presente prima di tutto a se stesso e poi sul posto? Siamo stanchi di esternazioni e di essere trattati a pesci in faccia da tutti. Per me la querelle sul Parma è poca cosa rispetto a quanto accaduto a Frosinone. Un arbitro che per opportunità non avrebbe dovuto dirigere quella partita. Tra l’altro ancora non si è capito se l’AIA fosse al corrente del presumole conflitto di intetessi del sig. La Penna. Inoltre calciatori ciociari che buttano in campo palloni per spezzettare il gioco. Inaudito come ridicoli i provvedimenti adottati. Purtroppo questo è quello che è diventato il calcio oggi. Tutto questo con lo sport non ha nulla a che vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rosolino Guglielmino - 1 anno fa

    Scusate cmq anche con i due punti di penalizzazione non saliamo noi? Perché zampa dice con i 3 punti salivamo noi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aldo Minna - 1 anno fa

      perchè di solito la richiesta non viene mai confermata ma ridotta e quindi parma salvo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giovanni Micale - 1 anno fa

      Se una società fa un illecito x vincere una partita che gli hanno consentito di aver tre punti in classifica e uno schifo dare solo un punto di penalizzazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Amedeo Ferdico - 1 anno fa

      Ma se non erro l’art.7 non prevede da 2 a 5 o 6 punti ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy