Zamparini: “L’errore del Tribunale? Riconoscere il reato e non punirlo. Il rigore tirato alle stelle da Gilardino…”

Zamparini: “L’errore del Tribunale? Riconoscere il reato e non punirlo. Il rigore tirato alle stelle da Gilardino…”

L’intervista al patron del Palermo, Maurizio Zamparini, il giorno dopo la sentenza del TFN sul caso Spezia-Parma

La parola a Maurizio Zamparini.

Il patron del club rosanero, concessosi per un’intervista a La Gazzetta dello Sport il day-after della sentenza emessa dal Tribunale Federale Nazionale sul caso Spezia-Parma, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alla scottante vicenda:

È una sentenza incongrua, va contro il regolamento, contro la logica. Mi aspetto un ribaltamento della situazione perché è troppo chiara e lampante: hanno detto che c’è un reato, lo hanno riscontrato, ma hanno sbagliato la punizione. Devono seguire il regolamento, se è stato commesso un illecito taroccando o cercando di taroccare la partita, perché la denuncia è venuta dopo, il Parma deve subire una punizione. Quello che è successo si vedeva benissimo, ripeto rigore di Gilardino alle stelle, grazie al quale hanno mantenuto il vantaggio, bisogna vedere se qualcun’altro dello Spezia ha ricevuto una telefonata e non l’ha riferita. Minimo bisogna togliere i tre punti al Parma. Procederemo ricorrendo a tutto l’iter della giustizia sportiva e se non mi daranno ragione intendo passare alla magistratura ordinaria per chiedere 50 milioni di risarcimento al Parma che mi ha procurato questo danno immane.

Non mi aspettavo cose diverse perché le richieste della Procura erano anacronistiche rispetto a quello che è successo, il Tribunale ha detto che il reato c’è stato, tanto è vero che c’è la condanna a due anni di Calaiò, è sparito pure, guarda caso, un telefonino nel giorno dell’audizione (quello di Ceravolo come si legge  nella sentenza ndr.), come ho letto perché neppure sapevo questa cosa. È una situazione kafkiana, è una cosa fuori dal normale che si commetta un illecito nel campionato di Serie B taroccando la partita Spezia-­Parma, tra parentesi caratterizzata dal rigore tirato alle stelle da Gilardino che ha giocato 10 anni nel Parma con lo stesso Gilardino che è stato sostituito a fine primo tempo, uscendo fuori dal campo sotto gli insulti dei suoi tifosi che avevano capito che aria tirava. Ripeto, mi sembra paradossale che non abbiano tolto i tre punti al Parma. Sarà quello che chiederemo in appello e sono molto fiducioso sull’esito finale perché hanno commesso un fatto grave: hanno detto che c’è un reato e non l’hanno punito“.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giordano Diliso - 1 anno fa

    pensa ai tuoi errori di questi ultimi 6 anni anziché a quelli (presunti) del tribunale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13936175 - 1 anno fa

    Lo schifo dello schifo!
    Disdetta in massa di Sky e Premium!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giovanni Persico - 1 anno fa

    Il cellulare perso da Ceravolo, più di un dubbio viene cari giudici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fily Rossy - 1 anno fa

    Come dargli torto …

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy