Zamparini: “Caso Parma? Se c’è giustizia andiamo noi in A, è un nostro diritto. Dipende tutto da…”

Zamparini: “Caso Parma? Se c’è giustizia andiamo noi in A, è un nostro diritto. Dipende tutto da…”

L’intervista al patron del Palermo, Maurizio Zamparini, che si esprime sulla sentenza emessa dal TFN sul caso Parma

Parla Maurizio Zamparini.

Il patron del Palermo, concessosi per un’intervista a Il Giornale di Sicilia, ha fatto un bilancio di quanto prodotto dai rosanero (giocatori e staff) al termine del ritiro di Sappada (Clicca qui per la prima parte dell’intervista). Di seguito le dichiarazioni del numero uno del club di Viale del Fante per ciò che concerne il caso Parma e le chance residue dei siciliani di poter essere ripescati per la Serie A della prossima stagione:

Rosa da costruire? Dipende tutto dalla sentenza in appello fatta sul caso Parma. La aspettiamo con fiducia, penso che andare in Serie A sia un nostro diritto e spero mettano a posto qualcosa che la gente non riesce a capire: uno non può non far vedere le telefonate e i messaggi mandati al giocatore di un’altra squadra solo perché ha perso il telefono. È una cosa anomala. Se c’è giustizia allora andiamo in A. Cominciamo con l’andarci in Serie A e a quel punto facciamo lista, ma se andiamo in Serie A posso fare anch’io l’allenatore“.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. chrisgra7_443 - 1 anno fa

    Tifo Palermo ma sono contento per il Parma che è entrata nella storia, aimè ogni anno ce n’è una Zamparini si attacca al Parma quando il Palermo ha fatto un girone di ritorno pessimo, ok che nella partita contro il Frosinone hanno lanciato il palloni in campo ma è anche vero che Nestorovski non è riuscito a segnare manco con quei 3 palloni presenti, bazzecole. poco conta che l’arbitro assegnato è di roma abita vicino a Frosinone e lavorra in uno stodio di avvocati che collabora con il presidente del Frosinone, poi ci si mette anche l’intercettazione telefonica e caso vuole che il Parma vince quella partita dove Gilardino calcia il rigore per la Spezia cannandolo clamorosamente è ovvio che poi ci si rode un pochino.
    Comunque un’altro anno di B non fa male, sperando che la smette di vendere e che pensa a rinforzare bene la squadra per fare quello che doveva in questo campionato cioè dominare.
    Dunque complimenti per il Parma e buon calcio a tutti, anche ai tifosi del Frosinone 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. chrisgra7_836 - 1 anno fa

    Onestamente il Calcio è marcio, inutile continuare a lamentarsi che non serve a nulla, tanto hanno deciso.
    Meglio un’altro anno in B ma con la coscienza pulita che in A lanciando palloni in campo o chiamando l’amico di turno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. chrisgra7_142 - 1 anno fa

    Hai pienamente ragione, d’altronde è legale fare arbitrare una partita di calcio a chi ha lavorato in uno studio di avocati per il presidente di un club, sempre nella stessa partita è Legale lanciare palloni in campo per fermare un’azione di gioco( beh se non segnano con 3 palloni in campo è meritata la sconfitta ovviamente) ma non ci si ferma qui, è LEGALE che sempre in quella partita ci sia l’invasione di campo prima della fine della partita e ancora l’arbitro deve fischiare, è la partita più lunga della storia perchè teoricamente non è finita 🙂 , detto ciò è anche legale che un giocatore chiami un avversario della partita che sarebbe stata disputata a pochi giorni e che stranamente quella partita sia stata vinta per 2 a 0.

    Il Palermo merita la B per il girone di ritorno penoso disputato e questo non lo metto in dubbio ma apriamo bene gli occhi, senza offesa per nessuno ovviamente.
    Salutoni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Brus83 - 1 anno fa

    Basta,Basta,Basta,hai rotto le scatole con ste storie la giustizia ha fatto già una cavolata a penalizzare il Parma adesso pensi davvero che lo rimandano in B smettila di rompere Zamparini e pensa a farti la B senza rompere le balle……ciao ciao rosicone…….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Maurizio Messina - 1 anno fa

    Ma con quale squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. sbt5 - 1 anno fa

    Il solito sborone. Mi sembra che negli ultimi anni abbiamo visto solo pacchi. O capisci tanto e li prendi apposta, oppure non capisci niente è ti fai infinocchiare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. giano - 1 anno fa

    Per conoscere il contenuto del messaggio di Ceravolo sarebbe bastato chiedere a Masi destinatario del messaggio.
    L’interesse chiaramente era quello di non indagare per non coinvolgere ulteriormente il Parma che doveva essere come al solito favorito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Brus83 - 1 anno fa

      Se fosse stato favorito il Parma bello mio, sto processo non ci sarebbe nemmeno stato smettetela di gettare merda sul Parma…….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Brus83 - 1 anno fa

      È poi Ceravolo è stato assolto subito anche col cellulare smarrito….ma cosa volete???
      Non rompete e provate a salire con merito e dopo tutta questa storia se fossi nel Parma oltre che chiedere danni allo Spezia i danni li chiederei anche a Zamparini con tutte le infamita’ che ha detto in queste settimane e non capisco come mai non riescono a tapparci la bocca…..assurdo……

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy