Virtus Entella, Boscaglia sbotta: “Vogliamo la B, c’è mancanza di rispetto. Ecco cosa stiamo facendo…”

Virtus Entella, Boscaglia sbotta: “Vogliamo la B, c’è mancanza di rispetto. Ecco cosa stiamo facendo…”

Le parole del tecnico della Virtus Entella Roberto Boscaglia sulla posizione del club biancoceleste, sospeso tra Serie B e Serie C

La Virtus Entella, nella stagione in corso, non milita in nessun campionato.

Il club ligure, infatti, era uno dei protagonisti del caos che ha coinvolto la Serie B, ma la richiesta di ammissione al campionato cadetto, come ha comunicato la Lega di B, non è stata accolta a causa del format a 19 squadre, nonostante ci sia una sentenza del Collegio di Garanzia in base alla quale la società biancoceleste sarebbe da riammettere. La squadra di Roberto Boscaglia, poiché la causa al Tar del Lazio è stata rinviata a un’udienza da stabilire, resta sospesa tra la B e la C e, in quest’ultima categoria, ha preso parte soltanto alla prima giornata limitandosi a continuare solo il proprio percorso in Coppa Italia.

Caos ripescaggi, Giorgetti: “L’Entella ha diritto a giocare in Serie B. Il governo deve assicurare giustizia a tutti”

Il tecnico dei Diavoli Neri, intervenuto ai microfoni di RMC Sport nel corso della trasmissione Maracanà, ha detto la sua riguardo all’incrinata posizione in cui si trova attualmente il club, nel quale è recentemente approdato anche Antonio Cassano:
Premettendo che non mi piace fare vittimismo, è normale che è difficile lavorare in questa situazione e pensare all’obiettivo di una singola partita. Ho la fortuna di avere un gruppo di ragazzi fantastici a livello tecnico ma soprattutto a livello umano. La cosa complicata non è tanto gestire i ragazzi, ma lavorare senza sapere in base a cosa si lavora. Ci alleniamo, giochiamo qualche amichevole ma manca tutto il resto. Ci stanno mancando di rispetto. Mancano di rispetto alla società, ai tifosi, alla città e a noi addetti ai lavori. Stiamo gestendo benissimo questa situazione ma voglio rendere chiara questa situazione drammatica. Noi vogliamo giocare in Serie B. La gestione è stata perfetta, nella squadra non c’è alcun nervosismo. È evidente che c’è qualcosa che non va“.

Virtus Entella, Cassano: “Volevo sentirmi di nuovo un calciatore, ho messo da parte le ‘cassanate’”.

VIDEO Cassano-Virtus Entella, cori e applausi: primo allenamento in campo per Fantantonio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy