Palermo, alle critiche al presidente Mirri risponde l’Associazione “Cuori Rosanero nel Mondo”

“Ci schieriamo a totale difesa della NOSTRA Società, della NOSTRA Squadra, del NOSTRO Presidente”

L’associazione di tifosi del Palermo “Cuori Rosanero nel Mondo” ha voluto esprimere vicinanza e sostegno al presidente del club rosanero, Dario Mirri, dopo le critiche social di questi giorni.

Mirri è stato criticato in seguito ad una intervista in cui parlava del presente e del futuro del Palermo utilizzando toni prudenti.

Di seguito il lungo testo diffuso dall’associazione del presidente Enrico Corso:

“La cronaca di questi giorni ha riportato un diffuso e costante atteggiamento distruttivo ed ostile ostentato ormai quotidianamente su più fronti del mondo del web da sedicenti tifosi del Palermo nei confronti della società e del Presidente Mirri. Per tale motivo, noi Cuori Rosanero nel Mondo, ci sentiamo in dovere di prendere una nostra posizione ufficiale proprio in quanto tifosi animati oltre che dalla passione sfegatata per i colori rosanero, anche da una visione romantica del mondo del calcio.
È per questo che ci schieriamo a totale difesa della NOSTRA Società, della NOSTRA Squadra, del NOSTRO Presidente. Perché il Palermo è una NOSTRA risorsa e come tale preferiamo ricordare non chi lo ha affossato fino alla cancellazione ma, bensì, chi lo ha fatto rinascere con grande coraggio, con amore, con passione immensa oltre che, com’è ovvio che sia, con grande spirito imprenditoriale in una fase cruciale che poteva anche far cadere i nostri colori in mani incompetenti o peggio, in mani avide e sporche come e più di prima. Abbiamo avuto la fortuna d’esser finiti, invece, in mano ad un grande e romantico tifoso, a un palermitano vero, all’unico imprenditore locale che, dai tempi di Ferrara e Polizzi, ossia oltre trent’anni fa, abbia avuto il coraggio di esporsi pubblicamente mettendoci la faccia oltre che le proprie risorse economiche, ma pare che questo lo abbiano capito davvero in pochi. Nemo propheta in Patria. Sin da subito dopo la proclamazione del vincitore del bando del Comune di Palermo Dario Mirri è stato bersaglio di critiche vili e immotivate oltre che, tutt’oggi, vittima di giudizi immeritati, spesso addirittura spietati da parte di chi lo indica d’essere inconsistente a livello economico, di voler lucrare sui nostri colori, di essere incompetente o di non esser capace di prendere una posizione pubblica… Noi oggi invece vogliamo rendere merito al Tifoso-Presidente Mirri per diversi fattori obiettivi:
– ha consentito la rinascita del Palermo;
– ha saputo attorniarsi di dirigenti seri e capaci che ci invidiano perfino in categorie superiori;
– ha costruito lo scorso anno dal nulla una squadra di categoria superiore che ha saputo mantenere il primo posto in classifica dalla prima all’ultima giornata ottenendo una promozione liberatoria in C;
– ha saputo acquistare il miglior allenatore disponibile sul mercato, ossia Boscaglia, imbastendo una trattativa durata parecchie settimane nel più totale e professionale riserbo;
– ha mantenuto l’ossatura vincente della squadra appena promossa, un’ossatura, come detto, composta da elementi unanimemente riconosciuti di categoria superiore anche alla serie C che andremo a disputare
– ha saputo confermare i migliori giovani schierati la scorsa stagione acquisendoli definitivamente e quindi arricchendo il valore tecnico ed economico del nostro parco giocatori;
– dopo soli 8 giorni di mercato ha già portato a Palermo giocatori importanti come Saraniti, Valente, Palazzi, Marconi, Corrado e ormai, da un momento all’altro, anche Broh pur restando immerso in altre trattative importanti che certamente porteranno a Palermo altri ottimi calciatori…
– ha avviato trattative in stato avanzato per la costruzione del centro sportivo, quella “Fabbrica di Talenti” tanto desiderata dai veri tifosi del Palermo. Si ipotizza addirittura che entro la fine del 2020 si possano iniziare i lavori.
Potremmo continuare ancora a lungo ma vogliamo chiudere qui un messaggio che vuole esser di speranza, perché chi davvero si professa Rosanero nel cuore, possa sforzarsi di mostrarsi più equilibrato, paziente, comprensivo e realista.
Ci chiediamo a cosa serva criticare brutalmente mentre si costruisce o prima ancora di farlo se non a creare solo divisioni, inutili tensioni, insofferenze e forse anche, alle lunghe, delusione e stanchezza in chi più di tutti noi ha dimostrato amore per i nostri colori, appunto, Dario Mirri.
È per questo che noi Cuori Rosanero nel Mondo ci schieriamo con Mirri, perché non consentiremo a nessuno di distruggere il nostro Palermo. La nostra mission è sostenere sempre e comunque Palermo ed il Palermo, se per altri invece è quella di combattere una “guerra” personale con chi con amore e passione ha restituito attaccamento ed appartenenza ai colori Rosanero sappia che troverà in noi un baluardo insormontabile.
Perché il Palermo siamo NOI”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy