Inter-Verona, Juric: “Momento negativo, poco da rimproverare ai miei. Gol di Faraoni? Ci vuole coraggio…”

Le dichiarazioni del tecnico del Verona, Ivan Juric, dopo il ko di San Siro

Verona

Le dichiarazioni del tecnico del Verona.

Verona

A margine del ko di San Siro, contro l’Inter, il tecnico del Verona, Ivan Juric, ha parlato ai microfoni di Dazn per commentare la sconfitta di misura contro la compagine nerazzurra allenata da Antonio Conte.

“La squadra oggi ha giocato bene, a volte il calcio è così e ci sta che ci sia un momento negativo. Abbiamo creato tanto, subito poco: faccio i complimenti ai ragazzi, dispiace anche per il gol regolare annullato a Faraoni. C’è poco da rimproverare ai ragazzi, cercheremo di fare cinque partite a questi livelli per migliorare ancora la nostra classifica”.

L’EPISOFIO DEL GOL ANNULLATO A FARAONI – “Non l’ho visto dal campo, me l’hanno detto dopo. Ci vuole coraggio a non dare un gol così…”.

SU LASAGNA – “Ha giocato tutta la partita in contropiede, con gli spazi aperti. Per me non è sufficiente. Non è che non ha tecnica, anche perché con la Fiorentina lo ha dimostrato, ma lui deve attaccare di più sui cross, deve divertirsi. Forse non gli è mai stato chiesto di fare questo lavoro, per me deve migliorare tanto. Qui c’è un ambiente senza pressione, oggi eri a San Siro: che senso ha deprimersi?!”.

SUGLI ULTIMI RISULTATI – “Quando analizzo le gare trovo gli errori, ma li facevamo anche prima. È un momento in cui gira così, ho visto la squadra svuotata prima del match con il Cagliari. A noi manca la giocata del campione che ti risolve la partita, ma dal punto di vista del gioco non posso dire nulla. Abbiamo cinque partite da qui alla fine, voglio vedere più attenzione”.

SU FAVILLI – “È stata un’occasione di mercato, ha pure segnato con noi. È molto sfortunato con gli infortuni, si ferma spesso. Mi auguro per lui che riesca a trovare un equilibrio fisico ideale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy