Venezia, parla Tacopina: “Deluso dalla mancanza di seguito e tifo, questo deve cambiare…”

Venezia, parla Tacopina: “Deluso dalla mancanza di seguito e tifo, questo deve cambiare…”

Lo sfogo del presidente del Venezia, in seguito alla poca affluenza registrata al “Penzo” per l’esordio in Serie B dei lagunari

Dure dichiarazioni da parte di Joe Tacopina, rilasciate poco dopo il fischio finale di Venezia-Spezia, sfida valevole per la prima giornata di Serie B vinta con il risultato di 1-0 dai padroni di casa grazie ad una rete di Simone Bentivoglio.

Il presidente del club lagunare ha ammesso di essere a dir poco deluso dal pessimo dato di affluenza registrato allo Stadio Penzo per l’esordio in questo torneo cadetto della formazione di mister Stefano Vecchi (appena 2200 persone fra paganti e abbonati) e per la prima volta esterna tutta la propria rabbia in merito a questa situazione:

Sono orgoglioso della mia squadra e del risultato, sono deluso dalla mancanza di seguito e di tifo. Apprezzo i tifosi che si sono presentati oggi allo stadio, ma il Penzo era praticamente vuoto. In particolare la Sud, che si propone di essere il cuore pulsante del tifo. Non ci sono scuse, abbiamo realizzato cose che le proprietà precedenti non hanno portato a casa da decenni, ma il sostegno dei tifosi e della gente sembra essere in diminuzione. Molte persone quando ho iniziato questo progetto tre anni fa mi hanno detto che non si può fare calcio a Venezia e che la comunità non avrebbe sostenuto una squadra di calcio. Ho detto loro che avevano torto, perché credevo che se avessimo dato un progetto e una squadra di cui essere fieri ci avrebbero supportato. A giudicare da oggi sembra che io mi sia sbagliato. Questo deve cambiare perché questo progetto abbia successo“.

(Serie B, 1a giornata: ok Venezia, pari al 94′ per il Pescara. Risultati e marcatori)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy