Venezia, l’ad Rogg: “Udienza Palermo slittata? Presa una non decisione. Ora Cosmi…”

Venezia, l’ad Rogg: “Udienza Palermo slittata? Presa una non decisione. Ora Cosmi…”

Le dichiarazioni rilasciate dall’amministratore delegato del Venezia in merito alla scelta della Corte Federale d’Appello di slittare l’udienza del Palermo

Ieri la clamorosa decisione in quel di Roma.

L’udienza presso la Corte Federale d’Appello, che avrebbe dovuto esaminare il ricorso del Palermo dopo la sentenza del Tribunale Federale Nazionale che ne ha decretato la retrocessione in Serie C, è stata rinviata al prossimo 29 maggio. Il motivo? Il presidente Santoro ha deciso di astenersi a causa un articolo pubblicato dal noto quotidiano ‘La Repubblica’, ritenuto denigratorio nei confronti della sua persona.

A tal proposito, ed in merito alla decisione del Tar del Lazio di sospendere in via cautelare la delibera della Lega di B sui playout, si è espresso anche l’amministratore delegato del Venezia Andrea Rogg.

“Sono state prese in pratica delle non decisioni, rinviando alla prossima settimana l’udienza di secondo grado sul Palermo. Eravamo pronti a qualsiasi evenienza, ne avevamo parlato anche con Cosmi: il tecnico aveva previsto qualche giorno di scarico, nelle prossime ore deciderà con il suo staff il programma della prossima settimana”, sono state le sue parole, come riportato da ‘La Nuova di Venezia e Mestre’.

“Prendiamo atto della decisione per motivi personali del presidente Santoro di astenersi – ha dichiarato, invece, Gianmaria Daminato, legale del Venezia – e del fatto che il nuovo membro deve studiare le carte processuali. Bisogna andare cauti a sostenere che sono stati ripristinati i playout in quanto il Tar non è entrato nel merito, ma ha solo sospeso in via cautelare la delibera del Consiglio direttivo della Lega di B”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy