Udinese-Torino, Gotti: “Sarà un match difficile, vogliamo tornare a fare punti. Rispetto all’Atalanta cambia una cosa”

Le parole del tecnico friulano, in vista del match della “Dacia Arena” contro il Torino

Udinese

So di avere una squadra che vuole ricominciare a fare punti

A poco più di ventiquattro ore dal match casalingo contro il Torino, esordisce così il tecnico dell’UdineseLuca Gotti, che nel corso ella consueta conferenza stampa pre gara ha parlato ai microfoni di Udinese TV, per presentare il match in programma domani sera alle 20.45 alla Dacia Arena di Udine.

“Quando gli allenatori dicono di dover pensare a una gara per volta non è una frase fatta, ma un concetto: l’idea di focalizzare tutta l’attenzione su un unico obiettivo specifico, senza altri secondi pensieri che alla fine portano più uno svantaggio che un vantaggio. Pensare al Torino è dunque il nostro compito. Sarà una partita importante per il nostro campionato. Non so se sarà una partita bloccata, ma sicuramente difficile sia per noi che per loro. Nuytinck? Non ha avuto un problema grave ma lo ha avuto. Insieme abbiamo deciso di proiettarci al saltare questa gara per non metterlo in una condizione di rischio che potrebbe essere pericolosa per il tutto il finale di campionato. Cambi in attacco rispetto a Bergamo? È abbastanza chiaro che la gara con il Torino sarà molto diversa rispetto a quella con l’Atalanta, cambiano molte variabili e questo aspetto è da tenere in conto. Poi purtroppo è una costante di questo campionato che mi debba trovare a fare i conti settimana per settimana con la valutazione delle condizioni fisiche (efficienza, efficacia, salute) soprattutto degli attaccanti. Uno dei grandi impegni che ho durante la settimana è di cercare di comprendere chi di loro sta meglio. Adesso ho una serie di valutazioni raccolte da questi giorni di allenamento e cercherò di elaborare il miglior riassunto possibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy