Udinese, Fofana annuncia: “Chiudo il mio ciclo bianconero, mai stato così bene. Il gol alla Juventus…”

Udinese, Fofana annuncia: “Chiudo il mio ciclo bianconero, mai stato così bene. Il gol alla Juventus…”

L’addio di Seko Fofana all’Udinese dopo 4 stagioni

Seko Fofana saluta Udine.

Serie A, 38ª giornata: designazioni arbitrali per le gare dell’1 agosto, Juventus-Roma…

L’ultima gara di campionato che vedrà l’Udinese affrontare il Sassuolo sarà anche l’ultimo match del centrocampista ivoriano con la maglia bianconera. Ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ il trequartista classe ’95, ha infatti annunciato, con parole sentite e d’impatto, di essere arrivato alla fine della sua avventura con il club friulano, dopo ben 118 presenze e 13 gol: “Il mio ciclo a Udine si chiude qui, dopo quattro bellissimi anni. Devo pensare a me. È arrivato il momento di scegliere un’altra destinazione”.

Serie A, a tutto Sconcerti: “Juventus squadra sbagliata per Sarri, Osimhen non basta per il Napoli. Genoa e Lecce…” 

Grande protagonista della salvezza raggiunta anticipatamente dalla squadra di Gotti, Fofana ha voluto ringraziare tutto l’ambiente bianconero e in particolare il suo tecnico: “Il mister ha cambiato la nostra stagione. Ci ha dato fiducia, ha pensato a migliorare la squadra e ha migliorato ognuno di noi. Abbiamo capito che dovevamo giocare più insieme e con personalità”. Altro momento indimenticabile il gol che ha regalato una vittoria contro la Juventus, condito anche da una piccola rivincita personale: “Quella corsa contro la Juve col gol è stato come The last dance, la mia ultima perla con la maglia dell’Udinese .In quel gol c’è la mia personalità, sono andato in porta da solo. E poi mi sono preso la mia rivincita su Alex Sandro che mi aveva rotto il perone tre anni fa”.

VIDEO Serie A, il campionato volge al termine: statistiche e curiosità della 38ª e ultima giornata

Chiosa finale sul suo futuro:  “Io sono un nomade. Ho giocato in tre paesi diversi, Francia, Inghilterra, Italia. Dove pensavo che non sarei mai venuto e invece ci sono da quattro anni, magari ci resto pure. Ammetto però che sarà difficile stare bene come a Udine”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy