Cagliari-Udinese, Tudor: “Il dodicesimo posto è un bel traguardo, il futuro si vedrà”

Cagliari-Udinese, Tudor: “Il dodicesimo posto è un bel traguardo, il futuro si vedrà”

Le parole del tecnico dei friulani in merito alla vittoria ottenuta contro i sardi

L’Udinese vince l’ultima gara di campionato.

In occasione dell’ultima giornata di Serie Afriulani sono scesi sul campo della Sardegna Arena per affrontare il Cagliari, alla ricerca degli ultimi tre punti disponibili della stagione. I padroni di casa erano passati in vantaggio grazie al gol del solito Leonardo Pavoletti, ma gli ospiti hanno ribaltato il risultato con le reti di Emil Hallfreðsson e Sebastien De Maio.

Al termine della sfida il tecnico dell’Udinese, Igor Tudor, è intervenuto in conferenza stampa, commentando la prestazione dei suoi uomini e manifestando la sua soddisfazione per aver conquistato la salvezza: “Finire la stagione con una vittoria è sempre bello soprattutto contro una grandissima squadra come il Cagliari. Non è mai facile per un allenatore tenere fuori 10 giocatori perché si gioca in 11. Oggi chi ha giocato meno si è tenuto pronto per questa possibilità. Sono contento per il 12° posto, è un bel traguardo. Bisogna fare i complimenti alla società, non è stato un anno facile e l’abbiamo chiuso nel migliore dei modi. Sono tranquillo e contento del lavoro fatto, il futuro si vedrà nei prossimi giorni. I ragazzi in questi mesi con me hanno fatto un grande lavoro. A volte sono rompiscatole in allenamento perché ci tengo. Ogni allenatore arriva con le sue idee, bisogna avere giocatori che accettano e una società che ti supporta. Sono state importanti le prime partite in cui abbiamo fatto 6-7 punti. Come ho avuto più tempo in settimana per lavorare siamo cresciuti. Col tempo ho avuto anche più sicurezza. Non è facile giudicare da fuori le difficoltà di una squadra in vari momenti della stagione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy