Trapani in Serie B, sogno trasformato in realtà: nella prossima stagione sarà derby col Palermo

I granata, nonostante le numerose vicissitudini societarie vissute nel corso della stagione, sono riusciti a centrare un obiettivo che ad inizio anno sembrava essere impossibile

Trionfo.

Il Trapani torna in Serie B e lo fa dopo due stagioni di assenza. Il successo per 2-0 di ieri sera al “Provinciale” contro il Piacenza nel ritorno della finale playoff del campionato di Serie C ha permesso agli uomini di Italiano di centrare un obiettivo che ad inizio stagione sembrava essere impossibile, ma che nel corso dell’annata è andato sempre più maturando, nonostante le numerose problematiche societarie che hanno, e stanno, circondando il club granata.

A decidere la gara sono state le reti di Nzola e Taugourdeau, centrocampista che è stato autore di una stagione di altissimo spessore e livello. Una notte che i trapanesi ricorderanno a lungo, un sogno trasformato in realtà. Più di 7 mila tifosi sugli spalti, città tappezzata di bandiere e voglia di riscattarsi dai recenti problemi legati ai pagamenti degli stipendi: “Incuranti del futuro, godiamoci il presente con i brividi nel sangue“, titola lo striscione esposto dalla Curva Nord.

Il cuore granata è andato oltre, ha superato l’ostacolo. Adesso un’intera estate per sistemare tutto a livello finanziario, poi la testa al ritorno in cadetteria, dove il Trapani sarà atteso dal sentitissimo derby contro il Palermo. Una gara che in passato ha regalato grande spettacolo e sportività tra le due compagini siciliane.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy