Pescara, il presidente Sebastiani non ci sta e avverte: “Se dovessero restituire i punti al Trapani…”

Pescara, il presidente Sebastiani non ci sta e avverte: “Se dovessero restituire i punti al Trapani…”

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Pescara

Parola a Daniele Sebastiani.

Ieri sera è andata in scena la trentottesima ed ultima giornata del campionato di Serie B. Alla luce dei risultati maturati negli ultimi novanta minuti, Perugia e Pescara nei prossimi giorni dovrebbero giocarsi la permanenza nella categoria. Dovrebbero sì, perché il 6 agosto è atteso il verdetto da parte del Collegio di Garanzia del Coni che potrebbe restituire al Trapani uno o due punti. A quel punto, la compagine siciliana – oggi retrocessa – giocherebbe i playout e condannerebbe alla Serie C il Pescara.

“E’ giusto che ci metta la faccia, perché sono il presidente. Adesso c’è una settimana di lavoro, grazie alla quale dovremo arrivare alla doppia sfida contro il Perugia con ben altro atteggiamento. Almeno una delle due partite dobbiamo vincerla, altrimenti andiamo a casa. Adesso tremano anche le gambe, perché tanti di loro non avrebbero mai pensato di trovarsi in questa situazione. Visto che ci siamo, o tiriamo fuori gli attributi oppure è giusto andare dove meritiamo. Bisogna aspettare il ricorso del Trapani? Credo che se al Trapani dovessero restituire i punti vuol dire che in questo calcio si può fare tutto e quindi dal prossimo anno il Pescara non pagherà più nessuno, ha dichiarato il presidente del Pescara, lanciando un vero e proprio avvertimento.

Seguiranno aggiornamenti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy