Torino, Cairo carica i suoi uomini: “Al momento siamo settimi, ma contro la Lazio…”

Torino, Cairo carica i suoi uomini: “Al momento siamo settimi, ma contro la Lazio…”

Il presidente dei granata ha parlato dell’ultima sfida di campionato contro i biancocelesti

Il Torino si prepara all’ultima sfida di campionato.

Nonostante la bellissima stagione e il momentaneo settimo posto in classifica i granata non sono riusciti a conquistare un posto nella prossima edizione dell’Europa League: a condannare la squadra piemontese sono state la sconfitta subita al Castellani contro l’Empoli (che ha ottenuto tre punti fondamentali per sperare ancora nella permanenza in massima serie) e la Lazio, che con la vittoria della Coppa Italia contro l’Atalanta si è guadagnata anche la qualificazione alla seconda competizione europea per importanza.

L’unica speranza per i granata risiede nelle decisioni del Tas, che potrebbe decidere di condannare il Milan escludendolo dalle competizioni europee: uno scenario che farebbe molto comodo agli uomini di Walter Mazzarri, i quali potrebbero essere ripescati e avere dunque la possibilità di ritornare nell’Europa che conta dopo una lunghissima assenza.

Nel frattempo bisogna comunque attendere la fine del campionato: il Torino chiuderà l’attuale stagione di Serie A proprio contro i biancocelesti tra le mura dello stadio Grande Torino, e avrà quantomeno l’occasione di regalare l’ultima gioia ai propri tifosi cercando di ottenere gli ultimi tre punti disponibili. Una magra consolazione utile però a ricordare l’ottimo score mantenuto dai granata quest’anno: quindici vittorie, quindici pareggi e soltanto sette sconfitte.

Pochi giorni prima del match il presidente del club, Urbano Cairo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport, facendo il bilancio della stagione e mostrando il suo rammarico per la mancata qualificazione in Europa League. Queste le sue dichiarazioni: “Ora siamo settimi, poi vedremo come andrà la partita con la Lazio. Se mantenessimo il settimo posto credo che sia un anno particolare questo, in cui la settima non va in Europa quando era sempre andata in passato. Abbiamo fatto 60 punti che sono quasi sempre bastati per l’Europa League. Il rammarico c’è, però dobbiamo essere contenti della stagione fatta“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy