Spezia-Sampdoria, Italiano: “La vittoria di Napoli fondamentale, a Gattuso ho detto una cosa. Nzola? Ho la mia idea”

Le parole del tecnico dei liguri

Italiano

La partita di Napoli ha sbloccato qualcosa in noi.

Queste le parole di Vincenzo Italiano, intervenuto al termine della sfida di Serie A contro la Sampdoria. Il tecnico dello Spezia ha analizzato accuratamente il successo del ‘Picco’, tornando anche sull’incredibile vittoria maturata nello scorso turno di campionato contro il Napoli. A detta dell’allenatore dei bianconeri, quella gara ha sbloccato qualcosa nella testa e nelle gambe dei giocatori, che anche oggi hanno dimostrato grande compattezza e comunione di intenti. Ecco le sue parole ai microfoni di Sky Sport:”Gattuso? L’ho visto nerissimo e mi sono limitato a salutarlo, a Napoli non è stata una delle nostre migliori prestazioni, ma tenere botta in dieci contro undici è stato un grande merito dei ragazzi”. Poi è la volta del derby: “Oggi nella prima mezz’ora abbiamo fatto una gran partita, figlia della vittoria di Napoli che ci ha dato entusiasmo e consapevolezza, c’è stato tanto degli ultimi 20′ di Napoli. Sapevamo che era difficile e importante e non è semplice vincerne due di fila in Serie A, il periodo negativo stava minando qualche certezza. I ragazzi però hanno tirato fuori tutto e spero continuino su questa strada anche alla prossima”.

Spezia-Sampdoria, Osti senza filtri: “Quagliarella come la Lanterna. Fabio, la Juventus e il patto con Ferrero”

Chiosa finale del tecnico dei liguri sul rendimento di Nzola e sulla lunghezza della sua rosa: Nzola tardi in Serie A? Penso che lui abbia avuto una bella possibilità a Carpi ma non l’ha sfruttata, poi ci siamo incontrati a Trapani e lui lì è maturato tanto, lavorando anche sull’esterno. A gennaio scorso l’abbiamo ripreso e ci ha dato una grande mano per la nostra cavalcata, ora sta vedendo la porta con gran continuità e ci sono attaccanti che maturano e diventano decisivi da un momento all’altro, mi auguro che lui l’abbia trovata in questo periodo qua. Rosa lunga? Sinceramente c’è stato un momento in cui tra Covid e infortuni abbiamo gestito la situazione, ma se siamo tutti è difficile, fa perdere l’intensità degli allenamenti e bisogna strutturarli per coinvolgere tutti. Dobbiamo sfoltire e rendere funzionale la rosa, ora vedremo con il mercato aperto. intanto abbiamo messo dentro un giocatore come Saponara che non è ancora in condizione, quando lo avremo sarà un’altra freccia al nostro arco”. 

Spezia-Sampdoria: Candreva risponde a Terzi, Nzola firma la prima vittoria casalinga in Serie A nella storia del club

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy