Roma-Spal, Lazzari: “Siamo soddisfatti, sapevamo di non dover sbagliare nulla”

Roma-Spal, Lazzari: “Siamo soddisfatti, sapevamo di non dover sbagliare nulla”

Il centrocampista degli emiliani ha parlato al termine del match contro i giallorossi, terminato 0 a 2

Manuel Lazzari continua a stupire.

Il classe ’93 sta vivendo un periodo di forma eccezionale, dimostrando agli appassionati di calcio di essere uno degli esterni di centrocampo migliori di tutta la Serie A, per via della sua facilità di corsa e dell’enorme sacrificio che metta in mostra nel corso di ogni singolo match. Anche oggi il suo apporto è stato fondamentale, e le sue scorribande sulla fascia destra sono state utilissime nell’incredibile vittoria della Spal, che ha espugnato lo Stadio Olimpico battendo la Roma con il risultato di 0 a 2 grazie alle reti di Andrea Petagna e Kevin Bonifazi, e ha fatto nuovamente sorridere il tecnico Leonardo Semplici, dopo le quattro sconfitte subite nelle ultime quattro giornate.

Lazzari è stato protagonista soprattutto in occasione del primo gol, facendo impazzire il terzino dei giallorossi, Luca Pellegrini, e conquistando il calcio di rigore trasformato poi dall’ex attaccante dell’Atalanta. Così facendo il centrocampista degli emiliani ha dimostrato ancora una volta di aver meritato la convocazione in Nazionale, e ha inoltre mandato un forte e chiaro messaggio al ct Roberto Mancini, che potrebbe decidere di fargli indossare la maglia dell’Italia anche durante la prossima sosta, quando gli Azzurri affronteranno il Portogallo alla ricerca del primo posto del gruppo 3 della Lega A, che permetterebbe l’accesso alla fase finale della Nations League.

Il numero 29 dei biancazzurri ha ricevuto oggi il premio di migliore in campo, e al termine del match è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, esprimendo tutta la sua gioia per il risultato ottenuto: “Oggi sapevamo che sarebbe stato complicato portare a casa punti, ma eravamo consci che potevamo fare bene. Abbiamo giocato una grandissima partita, siamo davvero soddisfatti per la prestazione e per i tre punti. Dopo il gol su calcio di rigore abbiamo avuto diverse occasioni soprattutto in ripartenza, contro una squadra come la Roma dovevamo dare tutti noi stessi senza sbagliare nulla“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy