Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

IL POSTICIPO

Serie C, posticipo di lusso: Avellino a caccia di punti, il Bari prova la fuga

Serie C, posticipo di lusso: Avellino a caccia di punti, il Bari prova la fuga

Alle ore 21:00 andrà in scena Avellino-Bari: irpini in campo per accorciare le distanze dalla vetta, per i pugliesi una nuova prova di fuga

Mediagol (dr) ⚽️

La diciassettesima giornata del campionato di Serie C chiuderà con il "Monday Night" tra Avellino e Bari. La squadra di Piero Braglia, momentaneamente quinta in classifica, ospiterà al "Partenio-Lombardi" la capolista del Girone C. Gli irpini - reduci dalla vittoria esterna conquistata in occasione del derby contro la Turris grazie alle reti messe a segno dai due palermitani Sonny D'Angelo e Antonio Di Gaudio - sono in un momento senza dubbio positivo, alla luce dei dieci risultati utili consecutivi. L'ultima sconfitta, infatti, risale allo scorso 3 ottobre contro il Monterosi Tuscia.

Braglia, che solitamente schiera la squadra con un 4-2-3-1 in virtù delle potenzialità offensive di cui dispone, lo scorso weekend ha preferito optare per un 3-4-3 speculare a quello della squadra di Torre del Greco. Tuttavia l'Avellino, pur avendo in organico attaccanti che in questa categoria potrebbero fare la differenza, non vanta alcun calciatore in vetta alla classifica marcatori del Girone C. Il giocatore al momento più prolifico è Luca Gagliano con tre reti realizzate. Inoltre, dei ventisette punti raccolti in sedici giornate dai campani, sedici sono stati ottenuti fra le mura amiche.

Il Bari di Michele Mignani, invece, è stata fin qui un’autentica macchina da guerra. La classica squadra da battere, con i pugliesi reduci da tre vittorie difila. Sono ben sedici i punti che i "galletti" hanno ottenuto in trasferta sui 36 totali. Stessi numeri dell’Avellino, ma per quanto riguarda le gare casalinghe. Il modulo prediletto è il 4-3-1-2 che, però, all’occorrenza, si può trasformare in un 4-2-3-1 similare a quello degli irpini.

Quale potrebbe essere il segreto del successo momentaneo del Bari? Oltre ad un gruppo solido e compatto, i pugliesi dispongono della rosa più "anziana" del girone, esattamente come la Ternana mattatrice del campionato precedente. L'età media dei giocatori biancorossi è di 29 anni, mentre Catanzaro, Paganese e lo stesso Avellino sono al secondo posto di questa particolare classifica, con una media di 26 anni di età. Non è un caso che il capocannoniere del Bari sia il veterano ed esperto Mirco Antenucci, classe 1984, a quota sette reti realizzate.

L’ultimo incontro tra le due formazioni risale alla stagione 2020/2021. In quell'occasione, l’Avellino si imposesul Bari per 1-0 grazie al gol messo a segno al minuto 84 da Giuseppe Fella, che nel corso della sessione estiva di calciomercato ha scelto di trasferirsi in quel di Palermo. I riflettori e soprattutto gli occhi delle inseguitrici saranno certamente puntati su questo big-match: il Bari proseguirà la sua fuga oppure l'Avellino rallenterà la corsa della capolista? Alle ore 21:00 il fischio d'inizio...