Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Serie C

Latina, Di Donato: “Posta in palio alta, 3 punti importanti. Espulsione inspiegabile”

Latina, Di Donato: “Posta in palio alta, 3 punti importanti. Espulsione inspiegabile”

Il Latina ritrova la vittoria dopo tre sconfitte di fila. Il tecnico della compagine nerazzurra, Daniele Di Donato, ha analizzato in conferenza stampa il successo di misura contro la Fidelis Andria, soffermandosi anche sui ripetuti errori arbitrali

Mediagol (sc) ⚽️

Dopo il successo interno contro la Fidelis Andria, il tecnico del Latina, Daniele Di Donato, ha commentato in conferenza stampa la vittoria di misura contro la compagine pugliese, nella gara valevole per la dodicesima giornata del girone C di Serie C. L'allenatore della squadra nerazzurra, in mixed zone, si è soffermato sull'operato del direttore di gara nel corso del match, analizzando anche le diverse decisioni arbitrali a sfavore, susseguitesi durante le ultime settimane di campionato.

"Oggi era importante portare a casa i tre punti, senza tanti giri di parole. Siam partiti un po' contratti perché la posta in palio era veramente alta. Abbiamo avuto una settimana abbastanza pesantina ma i ragazzi hanno dimostrato di essere uomini, facendo la prestazione e vincendo meritatamente. Ma non basta, non dobbiamo cadere negli errori commessi in precedenza, quando dopo una vittoria arrivava una gara sottotono. Dobbiamo ricordarci dei primi 10-15 minuti quando i ragazzi mi dicevano di avere le gambe vuote, dobbiamo far tesoro di momenti come questi. E poi dobbiamo perseverare. Adesso ci prendiamo due giorni per staccare la spina completamente, poi si riparte con la battaglia: non abbiamo fatto ancora nulla, la strada è ancora tortuosa, c'è tanto da pedalare. Il 3-5-2? Ho cercato di presidiare maggiormente la zona centrale perché sapevo che l'Andria avrebbe giocato lì".

GLI ARBITRI -  "Abbiamo giocato bene, in dieci abbiamo rischiato di raddoppiare. Non sono riuscito a capire l'espulsione, il fallo era a favore nostro ma l'arbitro ha visto diversamente. Il quarto uomo mi ha detto che aveva buttato fuori tutti e due, invece ha buttato fuori solo il nostro che non aveva fatto nulla. E così mi fai arrabbiare. Possiamo recriminare diverse cose in queste ultime partite: sul primo gol del Potenza il calcio d'angolo è arrivato su un fuorigioco clamoroso non fischiato a noi, il secondo gol è arrivato su un fallo su Jefferson non fischiato a noi. Oggi c'è stata un'espulsione che non c'era. Si può sbagliare ma bisogna iniziare a essere più attenti nei confronti del Latina".

tutte le notizie di