Catanzaro, Calabro: “Da uomo chiedo scusa ai tifosi. Palermo? Abbiamo la possibilità di rifarci”

Il tecnico del Catanzaro fa il “mea culpa” dopo la pesante sconfitta di Terni

 

Antonio Calabro, tecnico del Catanzaro, si è fatto carico delle sue responsabilità dopo la pesante sconfitta per 5-1 subita dalla sua squadra ad opera della Ternana.

Guardare avanti“. Questo è il concetto espresso dal tecnico dei calabresi nella consueta conferenza stampa della vigilia della sfida contro la compagine rosanero.. Domani i giallorossi affronteranno il Palermo nel recupero della gara del 25 ottobre. Di seguito le parole del mister giallorosso.

 

“Da responsabile del gruppo squadra, ho ritenuto opportuno mettere la faccia e chiedere scusa a tutta la piazza per la prestazione ed il risultato. C’è stato un blackout generale nel secondo tempo, una cosa inspiegabile e non deve più succedere, innanzitutto per tutto l’ambiente Catanzaro. Quando si fa la disamina della prestazione si parla dell’aspetto tattico, tecnico, mentale. Non è andato niente. È stato mio dovere non trovare alibi perché sarebbe da perdenti. Non dobbiamo essere funesti e devastanti nel giudizio perché quattro giorni prima questa squadra aveva fatto una grossa partita a Genova. Nel momento in cui mi rendo conto di aver sbagliato formazione e metto mano attraverso cambi in corso che hanno prodotto degli effetti per il quarto d’ora finale del primo tempo. Il blackout è comunque avvenuto nella ripresa e questo mi fa pensare che il problema non è tattico. Per il resto la fine di una partita sancisce l’inizio di un’altra. Io non mollo, ho voglia di fare bene, di fare molto bene. Mercoledì abbiamo già la possibilità di rifarci contro una squadra importante come il Palermo: testa subito a ciò che sarà mercoledì“.

Serie C, girone C: ci sono le date dei recuperi, ecco quando giocherà il Palermo

Catanzaro-Palermo, sono 17 i rosanero convocati da Boscaglia: l’elenco completo

 

“,. Queste le parole del tecnico.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy