Venezia, Tacopina: “Play-off? Tempistica ridicola, non si può rinviare una gara due giorni prima”

Venezia, Tacopina: “Play-off? Tempistica ridicola, non si può rinviare una gara due giorni prima”

Le dichiarazioni del patron del club lagunare che attacca pesantemente la decisione presa in data odierna

Play-off rinviati di una settimana e disagio procurato ai club impegnati in questo mini-torneo.

A polemizzare veementemente contro tale decisione è stato il presidente del Venezia Joe Tacopina che, ai microfoni di trivenetogoal.it, ha espresso il suo pensiero.

“Il calcio italiano è il peggior nemico di se stesso, sapere che una partita di campionato viene posticipata a due giorni dal suo svolgimento non è per nulla positivo.Penso che si stia consumando un vero dramma nel calcio italiano. Mi auguro che si risolva tutto in fretta, la cosa migliore sarebbe decidere subito, non si è tenuto in alcuna considerazione la tempistica nel rispetto dei tifosi e della regolarità del campionato. Non è giusto quanto accaduto per il Cittadella, capiamo la loro posizione che oggi va a Bari per un solo risultato e domani potrebbe avere la situazione completamente ribaltata. Il problema va oltre questo caso specifico, è importante per il calcio italiano dotarsi di credibilità nelle regole e nel rispetto delle stesse. In questo caso la tempistica è stata veramente ridicola, le regole dovranno essere più rigide per quanto riguarda la regolarità del campionato. Al Parma è capitato che qualcuno acquistasse il club senza averne le possibilità, ma i casi sono tantissimi. Questa cosa danneggia tutti i club, se devo spendere soldi che non ho questo non è accettabile. Noi abbiamo speso quasi 13 milioni quest’anno, la metà sono tasse e contributi. Bari e Foggia sono in attesa di essere giudicati, se condannati determinerebbero un’alterazione della concorrenza. Non è onesto nei confronti di chi ha fatto le cose correttamente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy