Serie B, Livorno-Crotone 0-1: decide Simy a cinque dalla fine, Lucarelli resta a zero punti

Serie B, Livorno-Crotone 0-1: decide Simy a cinque dalla fine, Lucarelli resta a zero punti

Il commento della sfida tra gli amaranto e i rossoblù, terminata 0 a 1

Crotone

Ultima sfida della terza giornata di Serie B.

Lo Stadio Armando Picchi ha ospitato il Monday night tra Livorno Crotone: match fondamentale per i padroni di casa, ancora alla ricerca del primo punto in campionato.

Sono gli uomini di Cristiano Lucarelli ad iniziare meglio, provando più volte la conclusione dalla lunga distanza: l’occasione più importante del primo tempo capita sui piedi del solito Alessandro Diamanti, che al minuto 37 rientra sul mancino e calcia da posizione defilata impegnando Cordaz, che si rifugia in calcio d’angolo. Nell’ultima occasione disponibile sono ancora i padroni di casa ad andare vicini alla rete del vantaggio con Dario Dainelli, che impegna nuovamente il portiere avversario con un colpo di testa su punizione di Diamanti.

Nella ripresa la storia non cambia: al 48′ ancora Diamanti batte una punizione verso il centro dell’area, sul secondo palo arriva Maicon che prima trova la deviazione di Mario Sampirisi, poi ci riprova e colpisce l’esterno del palo. Gli ospiti trovano il coraggio di reagire e si rendono pericolosi al 65′: Adrian Stoian crossa dalla sinistra, sul pallone sta per intervenire Andrea Nalini, ma Davide Di Gennaro legge benissimo la traiettoria del pallone e evita il gol a porta vuota.

Il Crotone alza il ritmo e continuano a spingere, alla ricerca della rete del vantaggio. Al minuto 77 l’evento che cambia la partita: Giovanni Stroppa si gioca la carta Simy, che entra al posto di Budimir. E’ proprio il centravanti nigeriano a regalare i tre punti al suo tecnico: cross dalla destra, il gigante si fa spazio grazie alla sua incredibile fisicità e trova il tap-in vincente, 0 a 1.

Ottimo risultato per i rossoblù, che escono con tre punti importantissimi da una trasferta che sembrava essersi complicata molto più del previsto, volando così al terzo posto in classifica con sei punti. Nonostante la più che sufficiente prestazione gli amaranto restano ancora con l’amaro in bocca, zero punti e il terzultimo posto, davanti solo a CarpiFoggia.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy