Salernitana-Venezia, la Lega B risponde all’AIC: “Era noto che i playout si sarebbero giocati”

Salernitana-Venezia, la Lega B risponde all’AIC: “Era noto che i playout si sarebbero giocati”

La nota diramata dalla Lega di B dopo l’attacco dell’Associazione Italiana Calciatori a poche ore dal primo spareggio salvezza tra Salernitana e Venezia

Poco più di sei ore ore e sarà Salernitana-Venezia, match valido per la finale d’andata dei playout di Serie B.

A poche ore dal primo spareggio salvezza in programma alle ore 20.45 allo Stadio “Arechi”, l’Associazione Italiana Calciatori ha diramato una nota ufficiale, nella quale ha esternato tutta la propria insoddisfazione in merito alla scelta di giocare le due partite (QUI I DETTAGLI).

Un comunicato al quale ha fatto seguito la replica da parte della Lega di B che, attraverso una nota, ha di fatto contestato quanto affermato dall’AIC.

“Si sapeva ufficialmente fin dal 23 maggio che i playout si sarebbero giocati – si legge -. La Lega B contesta quanto affermato dall’AIC nel comunicato del 4 giugno, rilevando in particolare la totale estraneità della Lega B alle criticità derivanti da fattori che esulano dalle proprie prerogative che attendono a dinamiche esclusivamente collegate alla giustizia e ai controlli. Appare altresì improprio e infondato parlare di soli 5 giorni di preavviso in quanto, i playout si sarebbero giocati era noto ufficialmente fin dal 23 maggio”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-5345498 - 1 anno fa

    Ci fanno tutti una brutta figura. Ma non se rendono conto?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy