Gattuso su Rey Manaj: “Abbiamo delle regole, altrimenti andiamo a giocare al parco!”

Il tecnico del Pisa, Gennaro Gattuso, si infuria con Rey Manaj: “Quando si indossa una maglia importante si devono avere regole precise per fare ciò che si prepara durante la settimana”.

“Manaj? Devo gestire 24 giocatori. Non mi piace la parola ‘Io’, ma la parola ‘Noi’. Siamo in un momento importante, dell’individuo non mi interessa nulla. Non porto rancore perché ho bisogno di tutti e la priorità è il gruppo”.

Lo ha detto il tecnico del Pisa, Gennaro Gattuso, sull’attaccante Rey Manaj, più volte ripreso dall’ex allenatore di Palermo e Sion. “L’interpretazione deve essere uguale per tutti, altrimenti si va a giocare al parco con gli amici – ha aggiunto Gattuso a Sky Sport -. Quando si indossa una maglia importante si devono avere regole precise per fare ciò che si prepara durante la settimana“.

Gattuso si è poi espresso sulla delicata situazione in classifica. “Non dobbiamo mollare niente. Giocheremo sei partite in casa e quattro fuori: abbiamo il dovere di crederci. I punti che abbiamo fatto sono tanti per le difficoltà che abbiamo avuto: paghiamo i sacrifici che abbiamo fatto, tanti di questi ragazzi non hanno una preparazione. La squadra è viva e crede in quello che si fa: quando dico che la priorità è il gruppo è perchè mi ha dimostrato che non molla mai di una virgola”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy