Cessione Palermo, fase di stallo con York Capital: Arkus Network presenta l’offerta giusta? Il summit e la penale…

Cessione Palermo, fase di stallo con York Capital: Arkus Network presenta l’offerta giusta? Il summit e la penale…

Come consuetudine in questa stagione, in casa Palermo la sfera tecnica si interseca con la tribolata questione legata alla cessione del club…

L’ennesima, inattesa, rivoluzione tecnica per un club che non pare mai trovare stabilità e pace sul piano strategico e gestionale.

Il pari interno contro il Padova, brusca e goffa frenata in prossimità del rettilineo che dovrebbe condurre alla promozione diretta, è costato il posto a Roberto Stellone.

La società rosanero, nella persona del presidente in carica, Rino Foschi, ha deciso di esonerare il tecnico romano. Scelta singolare e sorprendente, a quattro giornate dal termine della regular season, con la compagine rosanero ancora padrona del suo destino in ottica Serie A.

Vincere le restanti partite garantirebbe al Palermo almeno la conquista del secondo posto in graduatoria, piazzamento utile ad ottenere il salto di categoria senza passare dal purgatorio dei playoff. A tentare l’impresa sarà, con ogni probabilità, Delio Rossi, mai dimenticato protagonista sulla panchina rosanero nel cuore dei fasti, ormai datati, del club di viale del Fante targati Zamparini.

Vicende di campo si intersecano costantemente con quelle societarie, con auspici, dubbi e fibrillazione che caratterizzano le trattative per la cessione del club. Nonostante un’intesa che sembrava ormai essere in via di definizione, la negoziazione con il fondo statunitense York Capital si è arenata su alcuni aspetti sostanziali, non proprio dettagli, sui quali le parti non hanno trovato il punto di convergenza. Slittamenti continui e fumata bianca che è rimasta solo nelle intenzioni, lasciando il posto ad una complessa fase di temporaneo stallo.

Secondo quanto riportato dall’edizione online di Repubblica,  Arkus Network, il gruppo italiano leader nel turismo di lusso,  avrebbe subodorato la fase di impasse, approfittandone per coniare una strategia rapida ed interventista finalizzata alla’acquisizione del club rosanero. La realtà imprenditoriale guidata da Walter Tuttolomondo avrebbe formulato un’offerta di acquisto per la società siciliana. Un’offerta stilata sotto traccia durante le festività grazie al certosino lavoro dell’advisor palermitano, Vincenzo Macaione, banchiere che sta prestando opera di consulenza ed intermediazione, gestendo di fatto le dinamiche della trattativa tra le parti.  Secondo il noto quotidiano nazionale, Arkus Network avrebbe messo sul tavolo una proposta confacente alle aspettative della dirigenza rosanero,  corredata dall’inserimento di una lauta penale da riconoscere al Palermo nel caso in cui facesse fallire la trattativa, venendo meno alle condizioni pattuite.

Un ruolo chiave nella seconda fase della negoziazione tra le parti lo avrebbe svolto anche Alessandro Albanese, presidente di Sicindustria. Una volta risolta la questione allenatore e sistemata la crisi tecnica, la dirigenza del Palermo potrebbe dar mandato al proprio team di legali di interfacciarsi con gli omologhi incaricati da Arkus Network per formalizzare un preliminare vincolante che preluda ad una felice chiusura dell’operazione…

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lezagaresr_512 - 5 mesi fa

    York Capital era un interlocutore più che valido, ma che stanno facendo scappare per richiedere specifiche ed inaccettabili tutele per il Grande Bugiardo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy