Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

serie b

Bari-Palermo, da Fontana e Cassani a Brienza e Floriano: la formazione dei doppi ex

Palermo
Il suggestivo undici riporta 'in campo', tra gli altri, anche Donati e Puscas

Mediagol ⚽️

Di Davide Raja

Nella seconda giornata di campionato di Serie B, Bari e Palermo si rincontrano a distanza di quasi quattro mesi dall'ultimo confronto valevole per l'ultima giornata della regular season di Lega Pro, in cui i rosanero allenati allora da Silvio Baldini espugnarono il "San Nicola" per 0-2 grazie alle reti di Roberto Floriano e di Matteo Brunori.

Le "aquile" ed i "galletti" hanno condiviso numerosi calciatori tra meteore, buoni giocatori, campioni e vere e proprie leggende dei club di riferimento. Dal totale dei “doppi ex” dagli anni 2000 in poi, proveremo a stilare un ipotetico undici titolare composto dagli ex rosanero e biancorossi, considerando il massimo periodo di forma di ciascuna carriera e l’impatto positivo dei calciatori presi in esame con almeno una delle due maglie.

PORTIERE

Per quanto riguarda il ruolo del portiere ci sono pochissimi dubbi sul possibile "titolare" della nostra formazione: Alberto "Jimmy" Fontana. Il classe 1967 ha scritto pagine indelebili della storia di entrambi i club, raccogliendo ben 139 presenze con il Bari e 70 con il Palermo. Estremo difensore di assoluta affidabilità, Fontana ha sempre brillato per leadership e longevità, caratteristiche che lo hanno permesso di giocare ad alti livelli anche una volta superati i quarant'anni.

DIFENSORI

Il reparto arretrato dei doppi ex è uno dei più folti, con alcuni nomi che spiccano sugli altri. Tra questi c'è sicuramente quello di Mattia Cassani, quarto basso di destra che è stato una bandiera per i rosanero con ben 188 presenze raccolte che lo hanno reso uno dei difensori più rilevanti della storia del club siciliano. Carriera ad alti livelli, conclusasi proprio con la maglia del Bari in cui, dopo aver raccolto 31 gettoni di presenza in biancorosso, si è ritirato al seguito del fallimento del club. Non si può non menzionare Leandro Rinaudo, doppio ex e soprattutto attuale direttore sportivo del Palermo FC e che ha giocato nel Bari , trasferitosi con la formula del prestito, nel 2015. Esperienza recentissima per quanto riguarda Marco Perrotta, impiegato frequentemente in rosanero dal tecnico Giacomo Filippi e successivamente da Baldini, per poi rientrare alla base in Puglia. Come quarto basso di sinistra, possiamo ipotizzare la presenza di Antonio Mazzotta, cresciuto nelle giovanili del Palermo, maglia che ha rivestito quasi dieci anni dopo in Serie B raccogliendo tredici presenze condite da una rete. Arrivato a Bari nel 2021, il classe 1989 è attualmente di proprietà dei "galletti".

CENTROCAMPISTI

Nel nostro ipotetico undici titolare abbiamo immaginato un centrocampo improntato sulla fisicità, sul recupero e sullo smistamento dei palloni. Caratteristiche che accomunano tutti e tre i mediani che andremo a menzionare, partendo da Francesco Bolzoni. Arrivato a Palermo nell'estate del 2013, è diventato uno dei titolari in Serie B guadagnandosi la fiducia sia di Gennaro Gattuso sia di Giuseppe Iachini, con un bottino totale dei tre anni rosanero di 63 presenze condite da quattro reti. Anche a Bari ha giocato una stagione ad alta intensità tra il 2018 ed il 2019, salvo poi la recente esclusione dal precedente campionato di Serie C. Vero e propria colonna portante della mediana biancorossa, Alessandro Gazzi ha raccolto la bellezza di 239 presenze con i pugliesi. Parentesi sfortunata in Sicilia per il classe 1983, con il Palermo della stagione 2016/2017 che terminò il campionato di Serie A da penultimo, retrocedendo in cadetteria. L'emblema dei doppi ex per quanto riguarda il centrocampo è sicuramente Massimo Donati, perno della mediana barese dal 2009 al 2012. In rosanero ha dimostrato qualità, personalità e capacità di adattamento sotto la gestione di Gian Piero Gasperini, arretrando il proprio raggio d'azione e diventando un regista difensivo.

ATTACCANTI

Nel reparto offensivo, tra meteore ed icone di entrambe le squadre risalta certamente il nome di Roberto Floriano. Mezza punta o attaccante esterno, ancora di proprietà del Palermo, il classe 1986 ha passato due anni a Bari prima di approdare in Sicilia.

Il destino ha voluto che proprio Floriano segnasse per due partite consecutive nel suo ex stadio, il "San Nicola", nelle ultime due stagioni di Serie C. Le due maglie più significative della carriera di Franco Brienza sono state proprio quella rosanero e quella biancorossa. Con un totale di 219 presenze condite da 25 reti, scandite da tre esperienze in anni diversi, quello del classe 1979 rappresenta senza dubbi il nome più altisonante dell'intero undici titolare. Brienza ha chiuso la propria carriera proprio a Bari, raccogliendo 85 presenze con undici reti messe a segno. Come centravanti, abbiamo optato per George Puscas, con il rumeno che proprio a Bari è riuscito a mettere in mostra le proprie qualità nei campionati italiani, mandato in prestito dall'Inter nel campionato di Serie B 2015/2016, realizzando cinque reti in 17 presenze. A Palermo, esprime maggiormente il proprio potenziale, siglando nove gol sotto le gestioni di Bruno Tedino e di Roberto Stellone, prima di lasciare la Sicilia al seguito del fallimento della vecchia società.

Riepilogando, questo è l'ipotetico undici titolare dei doppi ex di Bari e Palermo, con un modulo 4-3-2-1 composto da: Fontana; Cassani, Rinaudo, Perrotta, Mazzotta; Bolzoni, Gazzi, Donati; Floriano, Brienza; Puscas.

Questo il totale dei doppi ex di Bari e Palermo dagli anni 2000 in poi:

Portieri: Fontana, Micai;

Difensori: Mazzotta, Rinaudo, Cassani, Perrotta, Carrozzieri, Daprelà, Glik, S.Masiello, Parisi, Raggi;

Centrocampisti: Bolzoni, Rolando, Langella, Gazzi, Donati, Stevanovic, Alvarez, Godeas, D’Agostino;

Attaccanti: Floriano, Brienza, Puscas, Bollino, Sforzini, Monachello, Cani.

tutte le notizie di