Udinese-Roma, Fonseca: “Match complicato, ma Pedro instancabile. Emergenza Covid? Ho la mia idea, le autorità…”

Le parole del tecnico della Roma, Paulo Fonseca, a margine del successo maturato contro l’Udinese

fonseca roma

La Roma conquista i primi tre punti in campionato.

Dopo il ko a tavolino contro il Verona e il pareggio contro la Juventus, i giallorossi vincono allo stadio “Friuli”, conquistando i primi tre punti della stagione. Un successo deciso da una rete di Pedro messo a segno al 55°, commentata al triplice fischio dal tecnico capitolino Paulo Fonseca.

“Avevamo detto che sarebbe stata una partita difficile, ed è andata così. Nel primo tempo abbiamo giocato a ridosso della loro area, ma in contropiede erano molto pericolosi. Siamo stati meno aggressivi una volta persa palla, ma abbiamo comunque creato buone situazioni. Nel secondo tempo abbiamo segnato e la squadra ha difeso il risultato, ma è stata una partita difficile. Abbiamo spesso sbagliato l’ultimo passaggio, ma abbiamo giocato sempre nella loro metà campo. L’Udinese ha un gioco molto lungo e talvolta ci ha costretti ad abbassarci, ma noi dobbiamo sempre cercare di giocare come abbiamo fatto oggi, con la Juve o con l’Hellas”.

Fonseca, intervenuto ai microfoni di “DAZN”, si è poi soffermato sui singoli: “Se può giocare sempre lì Pellegrini? Vedremo, oggi ha fatto una bellissima partita. Abbiamo altri giocatori pronti per ricoprire quel ruolo, ma mi è piaciuto stasera, così come contro la Juve. Ibanez ha fatto una partita enorme, come è spesso accaduto ultimamente. Pedro? Lavora sempre al massimo, è un grande professionista. Per questo l’abbiamo scelto, ha grande professionalità”.

Infine, due battute sull’emergenza Covid: “Certe situazioni si possono verificare ovunque. Qui c’è un lavoro rigoroso per controllare la situazione, ma penso che le autorità debbano decidere ciò che è meglio per il calcio”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy