Spezia-Inter, Conte: “Avvertiamo la pressione, ecco cosa ci è mancato. Superlega? Sport sia meritocratico, ma l’Uefa…”

Le parole del tecnico nerazzurro, Antonio Conte, a margine del pareggio maturato contro lo Spezia

inter

La capolista frena al “Picco”.

Non va oltre il pareggio l’Inter, nella sfida di questa sera contro lo Spezia. I padroni di casa passano in vantaggio su un errore di Handanovic, ma a pochi minuti dall’intervallo Perisic pareggia i conti su assist di Hakimi. Un risultato analizzato al triplice fischio dal tecnico nerazzurro Antonio Conte, intervenuto ai microfoni di “Sky Sport” al triplice fischio.

La pressione si sente, i giocatori lottano per la prima volta per qualcosa di importante. Vincendo non avremmo rubato nulla, potevamo essere più qualitativi sotto porta. Per questo motivo parliamo di un pareggio, la partita è stata fatta con la giusta voglia. Va bene così”.

Sulla Superlega:Lo sport dev’essere meritocratico. Noi lavoriamo per cercare di vincere, di guadagnare un qualcosa. La meritocrazia va messo al primo posto, detto questo io penso che tutto quello che è successo, anche gli organismi come la UEFA, è giusto che ci pensino. La UEFA organizza tornei e prende tutti i diritti, poi ne riserva una minima parte per chi gioca queste competizioni. Tra Nazionale e competizioni vengono spremuti come limoni, chi ci rimette sono le società. Loro investono niente”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy