Spezia-Atalanta, Gasperini: “Partita non facile, nazionali tornati giorno prima della gara. L’impatto della sosta…”

Le dichiarazioni del tecnico della Dea a margine del pareggio maturato questa sera contro lo Spezia

Finisce 0-0 la sfida tra Spezia e Atalanta, valida per l’ottava giornata di Serie A, andata in scena questo pomeriggio al “Dino Manuzzi”. I liguri bloccano la squadra di Gasperini, costretta, per la seconda settimana di fila, ad accontentarsi solo di un pareggio. Un risultato analizzato al triplice fischio dal tecnico Gian Piero Gasperini, intervenuto ai microfoni di Sky Sport per analizzare lo 0-0 contro lo Spezia.

“Sono partite non facili, incontravamo una squadra che stava benissimo. Noi, soprattutto in difesa, siamo stati molto attenti. Abbiamo costruito diverse situazioni pericolosi, ma non siamo riusciti a segnare. Tecnicamente non è stata una bella prestazione, però la squadra ha fatto il suo. L’ampliamento della rosa non significa rinforzare la rosa, ma allargarla. È un percorso buono il nostro, non è negativo. Abbiamo bisogno di recuperare al meglio i punti certi della squadra, oggi non c’erano soluzioni migliori in panchina di quelli che avevamo in campo”.

Gasperini si è poi soffermato sugli impegni con le rispettive Nazionali dei suoi calciatori: “Ho sempre pensato che la nazionale facesse bene ai calciatori, che fosse uno stimolo. Ma non è mai successo che arrivino il venerdì e giochino il sabato. Per chi è in questa situazione è una grande difficoltà: ieri ho ritrovato otto calciatori, quattro ne ho lasciati a casa… Su questo, però, noi non possiamo far nulla. Momento difficile? Perché non c’è stato precampionato, perché ci sono queste soste per nazionali. Non ricordo nemmeno più la partita contro l’Inter e son passate due settimane… Ripeto, non sono mai tornati così tardi i calciatori”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy